Dic 062017
 

Il Coordinatore del CdS informa gli studenti che WikiArquitectura, portale web dedicato all’architettura, ha indetto un concorso, WAS Awards 2017, rivolto agli studenti di tutte le scuole di architettura del mondo.

Il concorso, articolato su diverse categorie, prevede che lo studenti partecipi con un progetto che ha svolto durante l’anno appena concluso.

Ad oggi più di 700 studenti di 80 differenti paesi hanno già aderito all’iniziativa, alla ricerca di un primo confronto con i futuri concorrenti una volte terminati gli studi.

La partecipazione è gratuita e le iscrizioni scadono il prossimo 17 dicembre 2017.

Maggiori informazioni sui tempi, sulle modalità di partecipazione e sui premi sono consultabili al sito internet dedicato https://wasawards.com/

Dic 012017
 

Il Coordinatore del CdS, prof.ssa Caterina Giannattasio, segnala il convegno Sardegna per tutti. Una terra ricca di storia, accogliente e da scoprire. Turismo e totale fruibilità previsto per il prossimo 13 dicembre 2017, a partire dalle ore 8,30 fino alle 17,00, presso l’aula magna della facoltà di Ingegneria e Architettura presso la sede di piazza d’Armi.

La partecipazione al convegno, che per il pomeriggio prevede anche una sessione di workshop, attribuirà agli studenti del CdS l’acquisizione di 1 CFU di tipo D, valido per il conseguimento dei crediti a libera scelta dello studente.

La partecipazione è vincolata all’iscrizione da effettuarsi mediante invio di una specifica mail al seguente indirizzo siaeventi@gmail.com.

Maggiori informazioni, anche sull’organizzazione delle singole attività, sono disponibili nella locandina dell’evento.

Set 212017
 

La prof.ssa Anna Maria Colavitti presenta agli studenti dei corsi di studio in architettura il workshop promosso e organizzato dall’Institut d’Aménagement de Tourisme et Urbanisme dell’Université Bordeaux-Montaigne e dal Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura del nostro ateneo intitolato “La bioregione urbana. L’idea, il progetto e le prospettive future” in programma a Cagliari a partire dal 7 al 12 ottobre 2017.

La bioregione urbana è un modo alternativo di leggere e progettare i contesti locali, basato sul recupero del rapporto coevolutivo tra insediamenti umani e territori per la realizzazione di un sistema autosostenibile e non gerarchizzato di centri urbani e rurali in equilibrio tra loro, secondo la visione di Alberto Magnaghi. La ricerca sulla bioregione cagliaritana muove ora i suoi primi passi nel tentativo di ricostruire i rapporti storici di equilibrio tra città e territorio che hanno caratterizzato in passato il contesto metropolitano del capoluogo sardo.

Il workshop ha l’obiettivo di ragionare sulle relazioni territoriali ed ecosistemiche che si sono depositate nel tempo ed hanno definito il contesto locale della Città di Cagliari e dell’hinterland cagliaritano. I partecipanti sono chiamati a riflettere su queste relazioni ed a formulare proposte per la definizione di modelli di sviluppo per la Città Metropolitana di Cagliari.

Il laboratorio si avvale del contributo di ricercatori e studenti dell’Institut d’Aménagement de Tourisme et Urbanisme dell’Université Bordeaux-Montaigne, impegnati dal 2012 nella realizzazione di un progetto di ricerca sulla bioregione urbana della metropoli bordolese.

Il coordinamento scientifico del workshop è curato dai proff. Anna Maria Colavitti, docente di Tecnica urbanistica presso il DICAAR, e Agnès Berland-Berthon, Professeur en Aménagement de l’Espace et Urbanisme – IATU.

L’evento prevede visite guidate, seminari di approfondimento, laboratori progettuali. Per maggiori informazioni è possibile consultare la locandina dell’evento nonché il programma dettagliato della giornata di studi “La bioregione urbana. L’idea, il progetto e le prospettive future” durante la quale saranno presentati diversi interventi di docenti bordolesi e cagliaritani.

La partecipazione al workshop è gratuita e conferisce 3 CFU per gli studenti regolarmente iscritti al Corso di Laurea Triennale in Scienze dell’Architettura o al Corso di Laurea Magistrale in Architettura.

Per l’iscrizione, inviare una mail all’indirizzo francesco.pes@unica.it entro il 30 settembre 2017. Le richieste di partecipazione saranno prese in considerazione fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Lug 022017
 

La Cattedra UNITWIN UNESCO dell’Università degli Studi di Cagliari “Architettura in Terra Cruda. Culture costruttive e Sviluppo Sostenibile”, in collaborazione con l’Associazione Internazionale Città della Terra Cruda e Manifattura Urbana, organizza il workshop “FULL IMMERSION NELLA TERRA

Da Lunedì 03/07 a Venerdì 07/07 presso la sede del LAT di SERRENTI (VS)

UNA SETTIMANA DI LABORATORI SULLE TECNICHE COSTRUTTIVE IN TERRA CRUDA:

  1. Corso base – Conoscere il materiale
  2. Terra battuta
  3. Adobe 4
  4. BTC – Blocchi di terra compressi
  5. Intonaci e finiture

COORDINAMENTO GENERALE: Maddalena Achenza

DOCENTI:

LABORATORIO CONOSCERE LA TERRA Alina Negru

LABORATORIO PISE’ Jean Marie Le Tiec, Miguel Ferreira Mendes

LABORATORIO ADOBE Gregoire Paccoud, Alessandro Serra

LABORATORIO BTC Davide Pedemonte Etienne Samin

LABORATORIO INTONACI Anne Lemarquis, Isabella Breda

TUTORS: Maura Serra, Chiara Cocco, Marta Cappai, Alessandra Guiso, Maria Antonietta Ladu

Ad aprire ufficialmente le attività nella giornata del 3 luglio, alle ore 9.00, saranno gli interventi di:

Mauro Tiddia (Sindaco di Serrenti)

Enrico Pusceddu (Presidente Associazione Città della Terra Cruda)

Antonello Sanna (Direttore del DICAAR)

Maddalena Achenza (DICAAR)

Cristiano Erriu (Assessore dell’Urbanistica della Regione Sardegna)

Alle ore 10.00 avranno ufficialmente inizio le singole attività.

Per maggiori informazioni si rimanda al programma completo, disponibile al seguente Link: https://drive.google.com/file/d/0B5qEV4aMRjIlWG44OHVWRGNYbHc/view

Giu 052017
 

 

Il coordinatore del CdSM in Architettura, prof.ssa Caterina Giannattasio, ha organizzato una presentazione pubblica per illustrare le modifiche apportate all’ordinamento ed al percorso formativo. Tali modifiche vogliono migliorare ed ampliare l’offerta formativa rivolta agli studenti, diversificandone i contenuti e puntando ad una didattica che possa avvicinare maggiormente i laureati all’attuale mondo del lavoro. Tutte le modifiche sono state discusse ed approvate dal CCS ed hanno già ottenuto il parere favorevole da parte del CUN.

In estrema sintesi le modifiche hanno voluto definire degli indirizzi formativi più chiari e diversificati introducendo anche un nuovo curriculum.

La presentazione, aperta a tutti gli interessati, è particolarmente rivolta agli studenti laureandi e neolaureati in Scienze dell’architettura, ai quali, alla presenza del corpo docente, saranno illustrati nel dettaglio la struttura ed i contenuti del nuovo manifesto degli studi, dei suoi curriculum e dei vari insegnamenti, nonché le nuove regole di accesso al corso di studi.

Il coordinatore vi dà quindi appuntamento per mercoledì 7 giugno 2017 alle ore 12.30 presso l’aula magna di via Corte d’Appello.

Mag 032017
 

Il prof. Carlo Atzeni invita tutti gli studenti, dottorandi e docenti a partecipare ai due incontri con l’architetto Roberto Valle Gonzales, progettista di fama internazionale e già professore presso l’Università di Valladolid, che presenterà la propria ricerca e attività professionale sul tema monumento e architettura contemporanea.

Gli incontri si svolgeranno i seguenti giorni:

Entrambi gli incontri saranno introdotti brevemente dal prof. Atzeni.

Ai dottorandi che parteciperanno saranno riconosciuti dei CFU.

Mag 022017
 

 

Sky Hill PRO/light/WORK Competition 2017’  è un concorso internazionale di architettura rivolto a studenti e giovani professionisti under 32 ai quali si chiede di cimentarsi nella risposta progettuale ad un problema reale. I vincitori faranno parte del gruppo di progettazione che coordineranno la realizzazione del progetto, prevista per l’estate 2017 presso Sky Hill/ Nera-Beușnița Canyon Natural Reserve.

Il tema del concorso è la realizzazione di un nuovo spazio per workshop e relax che dovrà integrarsi alle preesistenze architettoniche e paesaggistiche.

Timeline

ore 12 pm del 5 maggio: scadenza delle iscrizioni

ore 12 pm del 8 maggio: trasmissione del progetto mediante procedura online

19 maggio: risultati del concorso e proclamazione del vincitore

17 luglio: apertura del cantiere ed inizio lavori di costruzione

 

Il concorso è organizzato dall’associazione romena ‘ARCHAEUS Foundation’ che è alla seconda edizione del concorso (dopo la prima nel 2014) ed il progetto è parte integrante dell’Educational Platform ALP (Alternative Learning Program).

 

Patrocinatori e partner dell’evento sono: OAR – Order of Architects in Romania, ‘SKBD’, ‘Inginerie Creativă’, ‘Dico și Tigănaș’, ‘STARH’, ‘AZC’ –Paris, ‘SYYA’, Individual architecture office ‘Vlad Sebastian Rusu’.

Per maggiori dettagli si rimanda alla allegata locandina ed al sito internet del concorso – http://www.studioarchaeus.ro/fundatia/11/sky-hill-2017.htm

 


 Scritto da in 2 maggio 2017  avvisi, Eventi, Home page, Studenti  Commenti disabilitati su AVVISO | Sky Hill PRO/light/WORK Competition 2017 – concorso per studenti
Apr 102017
 

In occasione della visita a Cagliari nell’ambito del programma Visiting Professor finanziato dalla Regione Sardegna, il prof. Miguel Paredes Maldonado dell’Università di Edimburgo, coordinato dalle proff. Caterina Giannattasio e Donatella Rita Fiorino, terrà una conferenza aperta dal titolo Subjective Prototypes: Subverting data-based design practices to reconstruct the public domain(s). La lezione è prevista per il 12 aprile alle ore 11 presso l’aula Presidenza della Scuola di Architettura, palazzo Cugia, via Santa Croce 67, 2^ piano. Alla stessa sono invitati tutti i colleghi dell’Ateneo interessati, in particolar modo gli studenti dei due corsi di studio e i dottorandi. Al termine della lezione, alle 12.30 circa, infine, gli studenti che hanno partecipato al workshop organizzato dallo stesso prof. Maldonado presenteranno pubblicamente i propri lavori finali.

Per maggiori informazioni si rimanda alla locandina dell’evento.

 

Apr 032017
 

Hyperloop è un progetto di ricerca industriale lanciato da Elon Musk (fondatore di PayPal, SpaceX, Tesla) che si propone di sviluppare un mezzo di trasporto ferroviario molto più veloce ed affidabile rispetto a quelli già esistenti. Il treno si compone di una serie di capsule che scorrono ad altissima velocità all’interno di tubi a bassa pressione.

IN COSA CONSISTE IL CONCORSO RIVOLTO AGLI STUDENTI?

I partecipanti sono chiamati a sognare le trasformazioni che un hyperloop tra Corsica e Sardegna produrrebbe sulle città, sui territori, sul modo di viaggiare, di lavorare, di vivere, insomma sullo stile di vita delle popolazioni delle due isole e sul loro rapporto con i vicini territori del Mediterraneo, attraverso la produzione di un elaborato grafico accompagnato da una breve nota descrittiva.

L’iniziativa, con scadenza il 20 Maggio, si inscrive nel contesto della partecipazione di FemuQuì – società di investimento con sede in Corsica – alla sfida “Hyperloop One Global Challenge” e prevede l’assegnazione dei seguenti premi:

  • 1° premio 5000 €
  • 2° premio 3000 €
  • 3° premio 2000 €

Il concorso è gestito in forma digitale.

Per informazioni: aue@ct-corse.fr o barbara.susini@ct-corse.fr

LE SCADENZE DEL CONCORSO

20 MAGGIO 2017 : chiusura del concorso e valutazione dei progetti ricevuti (NB: nuova scadenza che aggiorna e sostituisce la precedente).

 

SCOPRI DI PIU SUL CONCORSO: https://www.sardinia.corsica/competitionit/

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar