Tirocini

 

Tirocinio Formativo e Prova finale

Il Tirocinio formativo è, di norma, il completamento della formazione dello studente e in ogni caso deve essere svolto sotto la supervisione di un docente che diventerà anche il relatore della tesi di laurea. Il Tirocinio e la Prova finale, costituiscono un’unica attività formativa di tipo integrato e sono attività formative incluse nel piano di studi del corso di laurea/laurea magistrale. La scelta dell’attività di Tirocinio, comprovata dall’attestazione di impegno di un docente della Classe ad accettare lo studente per lo svolgimento dello stesso, costituisce parte integrante del piano di studio. Il Tirocinio prevede un periodo di formazione, con una valenza in CFU specifica per ciascun corso di laurea della Classe, da trascorrere presso laboratori di ricerca afferenti all’Università sotto la supervisione di un docente (Tutore universitario) o presso laboratori esterni all’Università, pubblici o privati. Qualora lo studente scelga di frequentare un laboratorio esterno, allo scopo viene stipulata apposita convenzione fra l’Università e l’Azienda ospitante. Lo studente che sceglie di frequentare un laboratorio universitario avrà come supervisore (o tutor) universitario il docente al quale il laboratorio prescelto fa capo. Lo studente che sceglie di frequentare un laboratorio esterno avrà due figure di riferimento: il responsabile aziendale (chiamato anche tutor aziendale) al quale rendere conto della propria attività giornaliera e il docente supervisore universitario al quale lo studente dà conto della propria attività di tirocinio esterno.

Per le modalità di svolgimento del Tirocinio si rimanda a quanto riportato sull’apposito Regolamento per lo svolgimento del tirocinio L13 e LM6   TIROCINIO FORMATIVO.

 

Tirocini facoltativi

Si tratta di attività formative svolte nell’ambito delle Attività a libera scelta dello studente. Prevedono un periodo di formazione, da un minimo di 1 CFU (25 ore) ad un massimo di 6 CFU (150 ore) da trascorrere presso laboratori di ricerca afferenti all’Università o presso laboratori esterni all’Università, pubblici o privati, sempre sotto la supervisione di un docente (Tutor universitario). In ogni caso il tirocinio facoltativo deve essere svolto in laboratorio/settore scientifico disciplinare diversi da quelli in cui si svolge il Tirocinio formativo e, prima del suo svolgimento, ci deve essere l’approvazione da parte del Consiglio di Classe.

Per le modalità di svolgimento del Tirocinio facoltativo si rimanda a quanto riportato sull’apposito Regolamento per lo svolgimento del tirocinio L13 e LM6   TIROCINIO FACOLTATIVO.

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar