Programmi dei corsi

 

60/72/6 - FARMACOLOGIA NEUROENDOCRINA

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
ALESSANDRA ​CONCAS (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/72] ​ ​NEUROPSICOBIOLOGIA [60/72-00 - Ord. 2015] ​ ​PERCORSO COMUNE652
Obiettivi

Il Corso si prefigge di illustrare il ruolo degli ormoni ipotalamici, ipofisari, tiroidei, surrenalici e gonadici e gli effetti di alcuni psicofarmaci capaci di controllare specifiche funzioni dei suddetti ormoni. Emozioni, tono dell’umore, apprendimento, memoria, piacere, assunzione di cibo sono alcune tra le più importanti condizioni che verranno correlate all’attività di questi ormoni.

Conoscenza e capacità di comprensione:
Nella parte teorica, lo studente dovrà acquisire le conoscenze di base per la comprensione del sistema endocrino. Dovrà acquisire le principali nozioni sui meccanismi cellulari e molecolari che sottendono l’azione degli ormoni a livello centrale e periferico. Dovrà acquisire i concetti fondamenti sulla chimica e la funzione dei neuropeptidi. Dovrà comprendere il ruolo svolto dagli ormoni nella modulazione di comportamenti complessi come il comportamento riproduttivo o il comportamento sociale. Infine dovrà acquisire conoscenze sulla farmacologia del sistema neuroendocrino. Nella parte pratica lo studente dovrà acquisire le conoscenza dei modelli sperimentali più utilizzati nello studio della neuroendocrinologia del comportamento.

Capacità applicative:
Gli studenti dovranno essere in grado di applicare le conoscenze acquisite durante la parte pratica del corso mediante l’utilizzo di modelli sperimentali animali sviluppati per lo studio del ruolo svolto dagli ormoni nella modulazione di comportamenti complessi come il comportamento riproduttivo o il comportamento sociale.

Autonomia di giudizio:
Gli studenti , attraverso le lezioni teoriche e pratiche, dovranno acquisire la capacità di valutare in modo autonomo e critico i dati sperimentali derivati dalla letteratura scientifica che riguarda il controllo endocrino della funzione cerebrale e del comportamento.

Abilità nella comunicazione:
Gli studenti dovranno acquisire la capacità di elaborare dati e, avvalendosi di sistemi informatici, di presentarli e discuterli efficacemente, in forma scritta e orale. Tale capacità sarà valutata attraverso la presentazione di articoli scientifici che sarà parte integrante dell’esame di profitto.

Capacità di apprendere:
Gli studenti dovranno acquisire la capacità di utilizzare gli strumenti informatici necessari per il reperimento e la consultazione della letteratura scientifica internazionale relativa al campo di pertinenza del corso.

Prerequisiti

Lo studente deve possedere solide conoscenze di neuroanatomia, neurochimica, biologia molecolare e fisiologia.

Contenuti

Principi generali sul meccanismo d’azione degli ormoni.
Recettori per gli ormoni steroidei; azione genomica (classica) degli steroidi; azione non-genomica degli steroidi.
L’ipotalamo e ipofisi: anatomia, collegamenti e ruoli funzionali.
Organizzazione e funzione degli assi neuroendocrini e loro modulazione farmacologica:
asse ipotalamo-ipofisi-surrene
asse ipotalamo-ipofisi-gonadi
asse ipotalamo-ipofisi-tiroide
Il SNC come bersaglio degli ormoni e come ghiandola endocrina.
Steroidi neuroattivi e neurosteroidi
Dimorfismo sessuale: ruolo degli androgeni e estrogeni nello sviluppo cerebrale e nel comportamento sessuale
Distruttori endocrini: definizione, pericolosità
Neuropeptidi di rilevanza endocrina: colecistochinina, tachichinine (sostanza P, neurochinina A, neurochinina B), neuropeptide Y, vasopressina, ossitocina, prolattina, somatostatina, melatonina
Il comportamento aggressivo: Aspetti neuroendocrini.
Correlati neuroendocrini e comportamentali dello stress e modulazione farmacologica.

Metodi Didattici

Il corso si articola in lezioni frontali, che prevedono l’utilizzo di presentazioni in PowerPoint, e in attività di laboratorio.

Verifica dell'apprendimento

2.3. Giudizio finale

Il voto finale tiene conto di vari fattori:

Qualità delle conoscenze: appropriatezza, correttezza e congruenza

Modalità espositiva: a) Capacità espressiva; b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti; e) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo; f) Capacità di sintesi anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia e l’espressione grafica di nozioni e concetti, sotto forma per esempio di formule, schemi, equazioni.

Testi

Motta, Müller - Biologia, Farmacologia, clinica del sistema endocrino –UTET
Greenspan & Strewler – Endocrinologia generale e clinica - Piccin
Becker et al., Behavioral Endocrinology, The MIT Press
Norman-Litwack, Hormones, Academic Press
Monaco- Endocrinologia clinica - SEU
Goodman & Gilman's - Le basi farmacologiche della terapia - Ed. Mc Graw-Hill, Milano

Altre Informazioni

Verranno forniti testi aggiuntivi e/o pubblicazioni scientifiche aggiornate sull’argomento. Alla fine del corso, verrano fornite le fotocopie delle slide in Power Point delle lezioni.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar