Lug 182018
 

La scuola di Architettura dell’Università di Cagliari e Casa Falconieri, per la seconda volta dopo l’edizione del 2016, promuovono la qualità dell’architettura emergente in Sardegna attraverso “SYA2018 – SARDINIA. Young architects”, una selezione di opere e progetti realizzati da architetti sardi o residenti in Sardegna con età inferiore a 40 anni, che verrà esposta durante il mese di dicembre 2018 negli spazi del Centro culturale del Castello di San Michele a Cagliari.

L’iniziativa si inquadra all’interno delle attività del progetto D’ART previste da Casa Falconieri per il biennio 2016-18, con la partecipazione dell’Università di CagliariFacoltà di Ingegneria e Architettura e DICAAR – Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura, con l’obiettivo di sviluppare le possibilità che il rapporto fra Arte e Architettura offrono nella definizione dello spazio.

Sono ammessi a partecipare architetti e ingegneri (con indirizzo progettuale–architettonico) nati non prima dell’anno 1978 e residenti in Sardegna, in forma singola o in gruppi.

Gli interessati dovranno caricare, entro le ore 24:00 di domenica 23 settembre 2018, attraverso wetransfer all’indirizzo sardinia.youngarchitects@gmail.com i seguenti documenti:

– una richiesta di partecipazione compilando il modulo A – “domanda di selezione”;

– copia del documento di identità del singolo partecipante o di ciascun membro in caso di partecipazione in gruppo;

– “portfolio progetti” contente non più di 10 tra opere realizzate, progetti e concorsi nazionali e internazionali. Il “Portfolio progetti” dovrà avere una lunghezza massima di 20 pagine in formato A3 verticale, più la copertina (21 pagine complessivamente).

Il comitato scientifico , composti da docenti delle più importanti scuole di architettura nazionali e da professionisti di fama internazionale, selezionerà non più di 20 progettisti in funzione alla qualità delle opere/progetti con particolare riferimento alla qualità architettonica, all’innovazione rispetto alla concezione spaziale e tecnologica e alla capacità di interpretare i luoghi anche in relazione alla dimensione eco-sostenibile dell’opera/progetto proposti.

Durante il periodo dell’esposizione, con cadenza settimanale verranno organizzati incontri/dibattiti con i progettisti delle opere/progetti selezionati e i membri del comitato scientifico, presentazioni di libri e conferenze di architettura, secondo un programma in corso di definizione.

L’esposizione sarà oggetto di sintesi in un catalogo che verrà curato dal direttore scientifico con il contributo dei membri del comitato scientifico.

Calendario

– pubblicazione del bando: sabato 14 luglio 2018

presentazione delle candidature: 23 settembre 2018

selezione degli architetti e delle opere: 22 ottobre 2018

invio dei pannelli con i materiali espositivi: 20 novembre 2018

– inaugurazione dell’esposizione: dicembre 2018

– chiusura dell’esposizione: 31 gennaio 2018

 

CONTATTI

Maggiori informazioni si possono acquisire dalla locandina dell’evento o contattando la segreteria organizzativa ai seguenti recapiti:

e-mail: sardinia.youngarchitects@gmail.com

tel: 0039 070 675 5336

 

 

 

Mag 252018
 

Il prof. Carlo Atzeni presenta il workshop “MOGORO lab 2018 – Soglie e tappeti urbani“. Questo intende esplorare le potenzialità spaziali di alcuni luoghi significativi per il centro abitato di Mogoro. In particolare esso è rivolto alla costruzione di una nuova soglia urbana che metta in relazione il Parco comunale con il grande piazzale di ingresso del complesso che ospita la Fiera Regionale dell’Artigianato; si vuole in questo modo riqualificare uno spazio pubblico che, alla scala della comunità mogorese e regionale, offre grandi potenzialità strategiche e d’uso.

Il tema di “MOGORO lab 2018 – Soglie e tappeti urbani” è il progetto e la costruzione di una architettura provvisoria, reversibile e smontabile da realizzarsi con materiale di riciclo secondo principi di qualità e sostenibilità attraverso un processo di autocostruzione seguito direttamente dagli studenti partecipanti con l’aiuto di alcuni artigiani locali.

Il progetto sarà sviluppato da un gruppo selezionato di studenti dei corsi di Architettura (L17 cds triennale in Scienze dell’architettura e LM4 cds magistrale in Architettura) della Facoltà di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Cagliari, sotto il coordinamento del gruppo di ricerca Unica_Type.

La partecipazione al workshop è gratuita e aperta agli studenti dei corsi di laurea di Architettura (LM4) e Scienze dell’Architettura (L17) per un numero massimo di 20 partecipanti.

Gli interessati dovranno presentare la propria candidatura inviando una mail, con allegato elenco degli esami sostenuti e relativi voti, ai seguenti indirizzi di posta elettronica: carlo.atzeni@unica.itsmocci@unica.it.

La selezione sarà effettuata sulla base del numero degli esami complessivo e della media dei voti conseguita con particolare riferimento ai corsi di progetto e costruzione.

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione e il riconoscimento di 4 CFU di tipo D.

Maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione e sulle attività sono consultabili nella locandina dell’evento e nel bando di partecipazione.

Mag 252018
 

I coordinatori dei corsi di studio in Scienze dell’architettura ed in Architettura, proff. Carlo Atzeni e Caterina Giannattasio, hanno organizzato un incontro con gli studenti futuri architetti con lo scopo di discutere sulle opportunità lavorative successive alla laurea. L’incontro, dal titolo “Percorsi di Architettura. Racconti di ricerca e di vita professionale”, prevede la partecipazione di giovani laureati che racconteranno la loro esperienza di architetti “figli della scuola cagliaritana”  al momento dell’ingresso al mondo del lavoro, sia esso riferito alla attività libero-professionali, sia di ricerca, e di come in molti casi siano riusciti ad affermarsi in tali contesti.

In coda a questi interventi i due coordinatori presenteranno l’attuale organizzazione dei corsi di studio, con particolare riferimento al percorso magistrale, all’internazionalizzazione della formazione e all’istituzione di laboratori di laurea.

L’incontro si terrà martedì 29 maggio a partire dalle ore 16.00 presso l’aula magna del complesso di Via Corte d’Appello.

Presenzieranno al dibattito anche il prof. Antonello Sanna, direttore del DICAAR, e l’arch. Teresa De Montis, Presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti della provincia di Cagliari.

Maggiori informazioni sugli interventi e sui relatori sono contenute nella locandina dell’evento.

Mag 172018
 

Mercoledì 23 maggio, a partire dalle 17.30, presso l’Aula Magna di via Corte d’Appello, avrà luogo il seminario Tutela e restauro dell’architettura difensiva, a cura di Donatella Fiorino e Iole Garau e moderato da Caterina Giannattasio, con interventi dell’arch. Nicoletta Maioli e dell’ing. Paolo Vargiu.

Locandina

Mag 172018
 

Lunedì 21 maggio ore 16.00 presso l’Aula Presidenza di via Santa Croce – Palazzo Cugia, avrà luogo la lezione Sustainable reuse of military sites, organizzata dalle professoresse Donatella Fiorino e Caterina Giannattasio, e tenuta dalla Dr. Celia Clark (ricercatrice indipendente) e da Deane Clark (RIBA – Historic Buildings Architect).

Locandina

Mag 022018
 

Il 3 e 4 Maggio avrà luogo, presso la Facoltà di Ingegneria e Architettura di Cagliari – Aula Alfa, il Workshop internazionale “Leggere e rappresentare i segni del paesaggio” coordinato dal prof. Andrea Pirinu. (Locandina)

Nell’ambito del Workshop sono previste:

  • la lezione di Emanuela Chiavoni “Il Disegno per la conoscenza e la trasmissione del patrimonio materiale e immateriale”, 3 maggio alle h. 11 (Locandina)
  • la lezione di Andrés Martínez-Medina “Geometrie della guerra sul paesaggio”, 4 maggio alle h. 9 (Locandina)
Mag 012018
 

Dal 4 al 9 giugno si svolgerà il LABORATORIO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA E PAESAGGIO, oramai giunto alla sua quarta edizione, dal titolo PAESAGGI MINERARI. Per un’architettura del sottosuolo (Iglesias Monteponi, 4 / ­9 giugno 2018), coordinato dal prof. Giorgio M. Peghin.

I temi progettuali verteranno sulla costruzione di modelli e metodi che, utilizzando l’azione dello scavo e del progetto di spazi vuoti sotterranei, del suolo come materia da modellare, del riuso dei materiali residui in nuove e potenziali espressioni formali e costruttive, esprime un’idea di recupero e riuso del paesaggio minerario attraverso l’analogia e la trasposizione simbolica delle forme dell’architettura delle miniere.

Il laboratorio è rivolto a giovani laureati da non più di due anni e laureandi (2° anno) dei corsi di Laurea Magistrale in Architettura e della Laurea quinquennale in Architettura (5° anno), Pianificazione ed Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e agli studenti del 3° anno dei corsi di laurea in Scienze dell’Architettura. Entro il 20 maggio 2018 gli aspiranti dovranno inviare domanda all’indirizzo info@consorzioausi.it. La richiesta di partecipazione dovrà essere corredata da Curriculum vitae (modello europeo), copia di documento di identità e dichiarazione sostitutiva di certificazione. I partecipanti saranno selezionati mediante valutazione del profilo curriculare. Il numero previsto è di 15 partecipanti. L’elenco degli ammessi sarà reso pubblico entro il 30 maggio 2018. I modelli per la partecipazione alle selezioni possono essere scaricate dal sito internet www.consorzioausi.it o essere richieste all’indirizzo mail precedentemente indicato. Agli studenti dei corsi di studi di architettura della nostra facoltà sarà inoltre garantito il riconoscimento di 3 CFU di tipo D per la copertura delle discipline a scelta.

L’organizzazione del workshop è curata dal Consorzio AUSI, dal Dipartimento DICAAR dell’Università degli Studi di Cagliari e dal Centro CESA, con la collaborazione di altri centri di ricerca nazionali ed europei e la numerosa partecipazione di architetti e paesaggisti di fama internazionale.

Maggiori informazioni sono contenute nella locandina e nel bando di partecipazione.

Apr 102018
 

Si segnala la Summer School “Sicilia coast to coast”, promossa da 5 università Italiane (DiST/Politecnico di Torino, ABC e DASTU/Politecnico di Milano, Saad/Università degli Studi di Camerino, DICAAR/Università degli Studi di Cagliari e CIRCES/Università degli Studi di Palermo) e numerose associazioni e gruppi locali.

‘Sicilia coast to coast’ è una Summer School itinerante che nell’agosto 2018 porterà un gruppo di circa 30 studenti e ricercatori provenienti da tutta Italia ad attraversare la Sicilia a piedi, da Mazara del Vallo (TP) a Palermo, per indagare “in presa diretta” i mutamenti in atto nei paesaggi naturali e abitati, e per restituirne narrazioni spaziali e possibili traiettorie progettuali utili a migliorarne le condizioni di abitabilità.

Il programma prevede:

  • tre giornate di formazione prima del cammino (Torino, Milano e Mazara del Vallo);
  • la Summer School, che si svolgerà dal 19 al 29 agosto 2018 percorrendo un itinerario a piedi da Mazara del Vallo (TP) a Palermo;
  • una Giornata di Studi finale a Torino nel mese di ottobre 2018.

La call per partecipare è aperta dal 26 marzo al 30 aprile 2018. Al termine della Summer School, ai partecipanti provenienti dalle Università partner sarà riconosciuto un numero di 3 o 4 CFU.

Le informazioni dettagliate sono disponibili sul Flyer della Summer School.

Feb 012018
 

L’arch. Maddalena Achenza, in seno alle attività della cattedra Unitwin Unesco Architettura in terra cruda, culture costruttive e sviluppo sostenibile presso il nostro Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, segnala l’organizzazione di un seminario, intitolato Stampa 3D con la terra, previsto a Serrenti, presso il Laboratorio Arti della Terra, per i prossimi 9 e 10 febbraio 2018.

Il seminario sarà tenuto dall’arch. Achenza e dall’arch. Davide Melis.

Per l’iscrizione è necessario inviare una mail al seguente indirizzo: labterra@unica.it

Per la partecipazione è prevista una quota di iscrizione pari a 60,00 euro.

Agli studenti che parteciperanno al seminario sarà riconosciuto 1 CFU di tipo D.

 

Dic 062017
 

Il Coordinatore del CdS informa gli studenti che WikiArquitectura, portale web dedicato all’architettura, ha indetto un concorso, WAS Awards 2017, rivolto agli studenti di tutte le scuole di architettura del mondo.

Il concorso, articolato su diverse categorie, prevede che lo studenti partecipi con un progetto che ha svolto durante l’anno appena concluso.

Ad oggi più di 700 studenti di 80 differenti paesi hanno già aderito all’iniziativa, alla ricerca di un primo confronto con i futuri concorrenti una volte terminati gli studi.

La partecipazione è gratuita e le iscrizioni scadono il prossimo 17 dicembre 2017.

Maggiori informazioni sui tempi, sulle modalità di partecipazione e sui premi sono consultabili al sito internet dedicato https://wasawards.com/

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar