Set 122018
 

Graduatoria di SCIENZE TOSSICOLOGICHE E CONTROLLO DI QUALITA’

Modalità di immatricolazione

Gli studenti che hanno conseguito nel test di ammissione un punteggio inferiore a 30 sono tenuti a seguire, oltre alle lezioni, i corsi di riallineamento di Biologia, Chimica, Fisica e Matematica* disponibili sulla piattaforma e-learning di ateneo. I corsi di riallineamento sono già attivi e si consiglia di seguirli prima dell’inizio delle lezioni del primo semestre. Per accedere ai corsi è necessario utilizzare le credenziali ESSE3 usate per l’iscrizione al test di ammissione. Una volta effettuato il login selezionare corsi, poi riallineamento e quindi i corsi sopra elencati, iscriversi a ciascun corso e seguire le lezioni.

Si avvisano gli studenti del CdS in STCQ che  i corsi di riallineamento di Matematica* sono previsti anche in Aula, con la presenza di un docente dedicato.

Si raccomanda di seguire anche le lezioni in Aula.

E’ stato pubblicato l’avviso ( Lezioni di RIALLINEAMENTO in MATEMATICA) con le informazioni necessarie in merito a data, orario e luogo delle lezioni.

La verifica del recupero del debito formativo avverrà attraverso un’unica prova che si terrà nel mese di Dicembre 2018. Gli studenti che non recuperano il debito formativo non possono sostenere esami di profitto.

 

 Scritto da in 12 settembre 2018  avvisi  Commenti disabilitati su Graduatorie ammissione A.A. 2018-19 e modalità di iscrizione
Ott 232018
 

Nell’ambito del progetto Innovatività per la didattica per l’A.A. 2017/18 della Facoltà di Biologia e Farmacia venerdì 26 ottobre dalle ore 10 alle ore 12 il Prof. Gavino Sanna, docente di Chimica Analitica presso l’Università degli Studi di Sassari, terrà il seminario dal titolo “Nuovi orizzonti nella riduzione del bio-accumulo di elementi tossici nel riso” presso l’Aula A (Asse didattico 3 – Blocco H) della Cittadella Universitaria di Monserrato.

http://corsi.unica.it/scienzenaturaliscienzeeteconologie/2018/10/22/seminario-nuovi-orizzonti-nella-riduzione-del-bio-accumulo-di-elementi-tossici-nel-riso/

Il riso è il cereale fonte energetica per più del 60% dell’umanità, e la sua importanza cresce di pari passo all’incremento demografico mondiale, in quanto i Paesi con il più alto tasso di natalità sono tra i maggiori consumatori mondiali di riso, con picchi ben oltre i 200 kg pro capite annui. La pianta ama i climi subtropicali, ove è endemica, la sua tecnica colturale (la sommersione continua, adottata in tutto il mondo) richiede grandi consumi di acqua (anche sino a 60.000 metri cubi per ettaro). Inoltre, le risaie sono siti potenziali emettitori di grandi quantità di gas serra quali il metano. Da circa venticinque anni a questa parte, particolare scalpore ed allarme ha destato in tutto il mondo la notizia che il riso è forte bioaccumulatore di temibili elementi tossici quali Arsenico e Cadmio. Mentre l’Arsenico viene naturalmente bioaccumulato dalla pianta anche da suoli ed acque non inquinate da detto elemento, l’inquinamento da Cadmio è quasi sempre di origine antropogenica.Particolarmente colpite sono vaste aree dell’Asia (Bangladesh per Arsenico, Cina per Arsenico e Cadmio, Giappone per il Cadmio). La problematica ha destato da tempo l’interesse di quotati gruppi di ricerca in tutto il mondo, e gli approcci sinora tentati, prevalentemente di tipo genetico o geochimico, hanno permesso di conseguire sporadici risultati solo di modesta entità. La lecture in oggetto intende esporre i risultati ottenuti da un gruppo di ricerca dell’Università di Sassari che da circa dieci anni opera sul tema. Una semplice modifica del metodo colturale del riso – quasi mai messo sino ad ora in discussione – ha permesso di abbattere del 98% la concentrazione di Arsenico nella parte edibile della pianta (media triennale su 26 genotipi) rispetto alle concentrazioni misurate in riso prodotto con tecniche di coltivazione convenzionale. Parimenti, la concentrazione di Cadmio scende di valori compresi tra il 10 ed il 60%  (in funzione dell’annata, valori relativi a tre annate agrarie consecutive, su 26 genotipi diversi) delle concentrazioni misurate in riso prodotto in maniera tradizionale. Infine, utilizzando questo innovativo approccio è stato possibile coltivare riso su suoli pesantemente inquinati sia da Arsenico che da Cadmio (50 mg/kg per ciascun elemento), ottenendo concentrazioni di detti elementi sul riso ben al di sotto dei limiti massimi  fissati dall’Unione Europea (200 microgrammi/Kg per entrambi gli elementi). Questo riso, caratterizzato da una sicurezza alimentare senza precedenti, ottenuto con il dimezzamento del consumo idrico convenzionale ed il parallelo azzeramento della produzione dei gas serra, potrebbe essere una potenziale risposta per sfamare l’umanità del XXI secolo (10 miliardi di persone entro il 2065).

 

 Scritto da in 23 ottobre 2018  avvisi, Nessuna categoria  Commenti disabilitati su Seminario “Nuovi orizzonti nella riduzione del bio-accumulo di elementi tossici nel riso” 26/10/2018
Giu 222018
 

Si informano gli studenti di Tossicologia e STCQ che nell’ultimo Consiglio del Corso di Studio è stato deliberato che il numero delle ore equivalenti a 1 CFU a scelta, acquisibile a seguito di partecipazione a seminari  con verifica finale, è stato modificato da 6 a 8.

A seguito di tale variazione si rende necessaria anche una modifica della procedura di certificazione dei CFU maturati.

Infatti, poichè alla Segreteria studenti non potrà  essere richiesta l’attribuzione di frazioni di CFU,  si è deciso di procedere nel seguente modo:  gli studenti dovranno rivolgersi a un Docente del Corso di Studio che si renda disponibile a fare da tutor per la pre-registrazione delle attività frequentate e delle relative frazioni di CFU liberi maturate.

Sarà compito di ciascun Docente tutor garantire e comunicare al Coordinatore del Corso di Studio il raggiungimento, da parte di ciascuno studente di cui è referente, del monte ore equivalente a CFU interi in modo che lo stesso Coordinatore possa darne la certificazione alla Segreteria studenti per il caricamento nel libretto dello studente.

 Scritto da in 22 giugno 2018  avvisi  Commenti disabilitati su CFU liberi – variazione ore equivalenti e procedura di certificazione
Giu 142018
 

Con riferimento al progetto della Facoltà di Biologia e Farmacia
“INNOVATIVITA’ per la DIDATTICA 2018”

si informano gli studenti interessati che il Consiglio del Corso di Studi  ha deliberato che  24 dei 30 seminari offerti siano validi per il riconoscimento di CFU liberi come indicato nella tabella allegata

 Scritto da in 14 giugno 2018  avvisi  Commenti disabilitati su CFU liberi – Seminari Innovatività per la Didattica 2018
Apr 192018
 

Si comunica agli studenti interessati che nella sezione “Bandi in corso”  del sito di Facoltà è stato pubblicato un bando di selezione pubblica per l’attribuzione di borse di studio per lo svolgimento del tirocinio formativo in territorio extra-regionale, nell’ambito del “Progetto di avvicinamento al mondo del lavoro”.

Per consultare il bando CLICCA QUI 

 Scritto da in 19 aprile 2018  avvisi  Commenti disabilitati su Bando di selezione pubblica per l’attribuzione di borse di studio per lo svolgimento del tirocinio formativo in territorio extra-regionale
Feb 142018
 

SI INFORMA CHE AI DOCENTI E’ VIETATO INSERIRE NEL CALENDARIO DEGLI ESAMI DEL CORSO DI LAUREA NUOVI APPELLI SULLA BASE DI RICHIESTE PRESENTATE DA SINGOLI O GRUPPI DI STUDENTI. PERTANTO SI CHIEDE A TUTTI GLI STUDENTI DI NON PERSEVERARE IN QUESTA TIPOLOGIA E MODALITA’ DI RICHIESTA.

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar