Programmi laurea triennale

 

IA/0048 - IDROLOGIA E STATISTICA

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
ROBERTO ​DEIDDA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[70/73] ​ ​INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO [73/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE880
Obiettivi

Per la parte di statistica:

- Conoscenza dei principi di base della statistica descrittiva, della teoria della probabilità e delle principali distribuzioni utilizzate in campo ambientale ed ingegneristico.

- Fornire la capacità di applicare i metodi dellinferenza statistica per rappresentare processi e grandezze di interesse ambientale ed ingegneristico.

Per la parte di idrologia:

- Conoscenza dei processi idrologici di base, delle loro relazioni, e della loro importanza a seconda delle finalità di valutazione di una risorsa disponibile o della stima degli eventi estremi.

- Fornire la capacità di valutare quantitativamente i diversi processi idrologici nel bacino, ed in particolare gli eventi idrologici estremi.

Obiettivi generali del corso:

- Sviluppare la capacità decisionali nelle valutazioni idrologiche attraverso il confronto di diversi metodi di calcolo, fra cui determinazione di piogge ed idrogrammi di progetto, metodi statistici e metodi regionali di analisi di frequenza in idrologia.

- Sviluppare la capacità di esporre le ipotesi progettuali adottate e giustificare le soluzioni ritenute più idonee, anche utilizzando strumenti statistici.

- Sviluppare la capacità di ampliare autonomamente le proprie conoscenze per risolvere problematiche specifiche

Prerequisiti

Per poter seguire con profitto il corso di Idrologia e Statistica sono necessarie le conoscenze propedeutiche impartite nei corsi di Analisi Matematica e Fisica.

Per quanto riguarda i contenuti impartiti nel corso di Fisica, è indispensabile conoscere le grandezze fisiche fondamentali, il sistema internazionale delle unità di misura e lanalisi dimensionale. E inoltre necessario avere una buona padronanza nelleseguire le conversioni fra unità di misura.

Per quanto riguarda i contenuti impartiti nel corso di Analisi, è indispensabile la conoscenza delle regole generali di derivazione e integrazione, nonché degli integrali e delle derivate di funzioni elementari. E altresì indispensabile possedere una buona padronanza nella rappresentazione grafica delle funzioni elementari e nelleseguire studi di funzione qualsiasi. Allo scopo è anche indispensabile possedere la conoscenza della scrittura formale delle relazioni fra variabili, sapendo distinguere fra variabili dipendenti, variabili indipendenti e parametri (o costanti), nonché la conoscenza dei limiti e delle proprietà asintotiche. E inoltre indispensabile la conoscenza delle priorità fra operatori algebrici, di derivazione e di integrazione.

Infine è utile che lo studente abbia acquisito preliminarmente la capacità di dare interpretazione fisica agli operatori matematici quando siano applicati alla descrizione dei processi naturali.

Contenuti

Contenuti Teorici
0. Introduzione al corso (1 ora)
1. Statistica descrittiva (circa 4 ore)
2. Probabilità e inferenza statistica (circa 12 ore)
3. Ciclo idrologico e cenni di circolazione atmosferica (circa 4 ore)
4. Bacino idrografico, bilancio idrologico, concetto di perdita (circa 6 ore)
5. Precipitazione (circa 7 ore)
6. Evaporazione ed evapotraspirazione (circa 2 ore)
7. Infiltrazione (circa 7 ore)
8. Deflussi (circa 3 ore)
9. Eventi estremi di portata e precipitazione - analisi statistiche (circa 8 ore)
10. Modelli di trasformazione afflussi-deflussi (circa 10 ore)

Esercitazioni (circa 16 ore):
Sono dedicate circa 16 ore alle esercitazioni che vengono svolte dal docente durante le lezioni frontali immediatamente dopo aver introdotto gli elementi teorici dei principali argomenti del corso.
Agli studenti viene poi richiesto di svolgere, al di fuori degli orari di lezione, delle esercitazioni individuali con contenuto analogo a quelle svolte a lezione, le esercitazioni vengono quindi consegnate al docente che le corregge e le restituisce agli studenti in modo che possano migliorare la loro preparazione nel caso abbiano commesso degli errori nell'esercitazione individuale.

Metodi Didattici

La durata del corso è di 80 ore, di cui circa 64 ore di lezioni frontali a contenuto teorico e circa 16 ore di esercitazioni.

Verifica dell'apprendimento

Esame suddiviso in due parti. Nella prima parte (scritta) viene richiesto di svolgere alcuni esercizi numerici per effettuare alcune stime quantitative di grandezze e processi idrologici. Nella seconda parte (scritto + orale) viene richiesto di esporre alcuni argomenti a carattere teorico. Vengono attribuiti sino a 15 punti in ciascuna delle due parti.

Testi

Per statistica:
- Paul Newbold, William Carlson, Betty Thorne, Statistica, Seconda edizione italiana (a cura di F. Luscia e V. Draperi), Pearson.
- Noemi E. Cazzaniga, Trattamento dei dati, Maggioli Editore

Per idrologia:
- Ugo Moisello, Idrologia Tecnica, Ed. La Goliardica Pavese, 1998
Ven Te Chow, David Maidment, Larry W. Mays, Applied
- Hydrology, McGraw-Hill International Editions, Civil Engineering Series, 1988
- Rafael L. Brass, Hydrology: An Introduction to Hydrological Science, Addison-Wesley Publishing Company, 1990

- Presentazioni power point utilizzate dal docente come supporto didattico alle lezioni

Altri insegnamenti programmati

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar