Programmi

 

20/40/163 - STORIA DELLA SARDEGNA

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
GIANFRANCO ​TORE (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Blend/modalità mista, Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA630
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Approfondire la storia della Sardegna dalla caduta dell’impero romano ad oggi
• stimolare la riflessione critica dell’allievo sui temi più rilevanti della storia della società sarda.
• affrontare i nodi strutturali più significativi utilizzando una prospettiva comparata e di lungo periodo
• individuare le continuità, le permanenze, i processi e le dinamiche politiche, economiche e di trasformazione sociale dal Medioevo all’età Contemporanea
• stimolare lo sviluppo di valori fondati sull’identità regionale e sulla multiculturalità mediterranea

Prerequisiti

Lo studente deve possedere una buona conoscenza della storia medioevale e deve essere in grado di inserire la Storia della Sardegna, sia sul piano spaziale sia su quello temporale, all’interno delle millenarie vicende della società europea

Contenuti

Dai Vandali ai Bizantini. I Giudicati. La penetrazione pisana e genovese La nascita del Regnum Sardiniae ed Corsicae e la lunga lotta tra Arborea ed Aragona.L’età spagnola: società, economia ed istituzioni. L’età sabauda. Restaurazione e monarchia amministrativa. La “perfetta fusione”. La Sardegna e l’Unità italiana: “la questione sarda” e l’emergere di nuovi concetti di autonomia. La crisi di fine secolo. L’età giolittiana e la prima guerra mondiale; la nascita del Sardismo; il sardo-fascismo ed il ventennio; la seconda guerra mondiale. Lo Statuto autonomistico fino alle leggi sulla “Rinascita”.

Contenuti

Dai Vandali ai Bizantini. I Giudicati. La penetrazione pisana e genovese La nascita del Regnum Sardiniae ed Corsicae e la lunga lotta tra Arborea ed Aragona.L’età spagnola: società, economia ed istituzioni. L’età sabauda. Restaurazione e monarchia amministrativa. La “perfetta fusione”. La Sardegna e l’Unità italiana: “la questione sarda” e l’emergere di nuovi concetti di autonomia. La crisi di fine secolo. L’età giolittiana e la prima guerra mondiale; la nascita del Sardismo; il sardo-fascismo ed il ventennio; la seconda guerra mondiale. Lo Statuto autonomistico fino alle leggi sulla “Rinascita”.

Metodi Didattici

Lezioni frontali: 30 ore
crediti ECTS 6
Semestre: I

Verifica dell'apprendimento

Orale

Testi

Course bibliografy:
Per la parte generale :
L. Ortu, Storia dell Sardegna, CUEC Cagliari.
Si richiede inoltre lo studio di :
a- 2 capitoli a scelta tratto dal volume F. Manconi, La Sardegna al tempo degli Asburgo (secoli XVI-XVII), Ed. Il Maestrale, Nuoro 2010
b- M. Brigaglia, A. Mastino, G. Ortu, Storia della Sardegna, Laterza, Bari 2006 :

Vol. 1. Dalle origini al Settecento: un capitolo a scelta
Vol. 2. Dal Settecento a oggi: un capitolo a scelta
oppure in alternativa:
G. Murgia, Un’isola, la sua storia. La Sardegna tra Aragona e Spagna (secoli XIV-XVII), Grafiche del Parteolla Dolianova 2013
G. Murgia, Un’isola e la sua storia. La Sardegna sabauda 1720-1847, Grafiche del Parteolla 2014, due capitoli a scelta

Altre Informazioni

MODALITÁ DI ISCRIZIONE ALL'ESAME
Prenotazione telematica
ORARIO RICEVIMENTO Il prof. Gianfranco Tore riceve gli studenti il martedì dalle ore 9 alle ore 11 e il mercoledì mattina dalle ore 11 nello studio n. 89 ( III piano, Facoltà di Lettere). I laureandi e gli studenti che desiderano conferire con urgenza possono telefonare nei giorni feriali al n° 328-7137159 (dalle ore 9 alle 12 e dalle 16 alle 19

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar