Programmi

 

20/40/163 - STORIA DELLA SARDEGNA

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
GIAMPAOLO ​SALICE (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE630
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA630
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/50 - Ord. 2016] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO CONVENZIONALE630
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/46 - Ord. 2016] ​ ​BENI E CULTURALI E SPETTACOLO ON LINE E IN PRESENZA (BLENDED)630
Obiettivi

Al termine del corso lo studente sarà in grado di discutere criticamente le principali spinte politico-istituzionali e socio-economiche che hanno caratterizzato la storia della Sardegna, nella lunga durata (dall’occupazione vandale al Secondo dopoguerra). Lo studente sarà inoltre in grado di individuare i processi di trasformazione che la caratterizzano mettendoli in relazione con i grandi movimenti in atto nello spazio euro-mediterraneo. In questo modo, le conoscenze acquisite consentiranno allo studente di leggere alla scala regionale processi che hanno un respiro molto più ampio e che sono fondamentali per la comprensione degli attuali assetti di potere, culturali e sociali del territorio regionale sardo.

Prerequisiti

È necessaria una conoscenza di base della storia medievale, moderna e contemporanea dell'Europa e del Mediterraneo.

Contenuti

- Dai Vandali a Bisanzio. I Giudicati tra Pisa, Genova e Catalogna;
- La lunga conquista catalano-aragonese: dalla guerra alle riforme;
- Tra dinamismo e privilegio: la Sardegna degli Asburgo;
- Il “buon governo” sabaudo e il “paradosso spagnolo”;
- Dalla rivolta anti-feudale alla restaurazione riformatrice;
- Dalla “perfetta fusione” sarda all’Unità italiana: questione sarda e questione meridionale;
- La lunga età cocco-ortiana: dalla crisi di fine secolo a Giolitti;
- La Grande Guerra: dal combattentismo al Sardismo
- Fascismo e sardo-fascismo tra le due guerre mondiali;
- Dallo Statuto autonomistico alle leggi sulla “Rinascita”;
- L’utilizzo della Umanistica digitale per lo studio della storia;

Metodi Didattici

Il corso si tiene nel Primo Semestre e prevede 30 ore di lezioni frontali. L’esame attribuisce 6 crediti ECTS. La lingua di insegnamento è l’italiano. Gli studenti Erasmus possono sostenere l’esame anche in inglese.

Verifica dell'apprendimento

L’esame è diretto a verificare nello studente la padronanza dell’argomento trattato, la capacità di affrontare criticamente e collegare tra loro temi e problemi. La competenza sulla materia abbinata a proprietà di linguaggio è valutata come eccellente. Lo studio “a memoria” abbinato ad una scarsa capacità di analisi porta a una valutazione sufficiente.

1. STUDENTI FREQUENTANTI
L’esame si svolge in forma orale. L’esame consiste nella produzione ed esposizione di un elaborato incentrato su un tema a scelta tra quelli affrontati durante il corso. Gli elaborati dovranno essere realizzati attraverso uno o più strumenti software oggi in uso nell’ambito della umanistica digitale. Sono considerati necessari per una valutazione positiva:
- la capacità di connettere il tema dell'elaborato agli altri discussi a lezione
- la partecipazione attiva dello studente alle lezioni (con interventi, riflessioni, domande)
- la chiarezza espositiva e il rispetto dei tempi assegnati per l’esposizione.

Le modalità di attestazione della frequenza saranno comunicate direttamente a lezione all'inizio del corso

2. STUDENTI NON FREQUENTANTI
L’esame si svolge in forma orale e verte sulla verifica dello studio dei testi indicati in bibliografia

Testi

M. Brigaglia, A. Mastino, G. Ortu, Storia della Sardegna, Laterza, Bari 2006: 
Vol. 1. Dalle origini al Settecento (da pag. 58)
Vol. 2. Dal Settecento a oggi (fino al Piano di Rinascita)

inoltre, PER I NON FREQUENTANTI, un volume a scelta tra:

a) G. Salice, Dal villaggio alla Nazione. La costruzione delle borghesie in Sardegna. AM&D, 2011
b) G.G. Ortu, Le campagne sarde tra XIV e XX secolo, CUEC Editrice, 2017

Altre Informazioni

Per facilitare lo scambio di informazioni e materiali gli studenti devono iscriversi alla pagina e-learning del corso (http://moodle.unica.it/course/view.php?id=341)
tramite la quale verranno fornite cartografie, Mappe mentali, diagrammi e alberi genealogici.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar