Programmi

 

20/40/174 - STORIA MODERNA 1

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
NICOLETTA ​BAZZANO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE1260
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA1260
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/50 - Ord. 2016] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO CONVENZIONALE1260
Obiettivi

La Storia moderna è una materia dallo spiccato carattere culturale che si propone di offrire agli studenti delle conoscenze utili alla comprensione di fenomeni complessi legati alle trasformazioni della società e che, in stretto rapporto con le altre discipline storiche e letterarie, offre le basi conoscitive di carattere generale utili per una più corretta e critica contestualizzazione di saperi più specifici e dai contenuti più orientati.
Le radici dell’attuale società sono, infatti, da individuare in quell’arco di tempo in cui solitamente si colloca la storia moderna (secc. XV-XIX) e proprio tali aspetti sono, in particolare, analizzati durante il corso: le scoperte geografiche e il conseguente allargamento dei confini, anche mentali, su cui l’uomo del Medioevo aveva costruito i suoi orizzonti; le fratture religiose e le successive complesse relazioni multiconfessionali; la nascita dello Stato moderno e i processi di burocratizzazione degli apparati; le varie forme del potere, della sua rappresentazione, della sua legittimità; la nascita dell’opinione pubblica, le nuove forme del linguaggio politico e della lotta politica che condussero alla Rivoluzione francese e che ne scaturirono.
Al termine delle lezioni, lo studente deve conoscere i maggiori processi che hanno portato alla formazione della società contemporanea, ma deve acquisire, altresì, la consapevolezza che ogni epoca ha prodotto proprie visioni del mondo, propri modelli culturali, specifici linguaggi e proprie forme di autorappresentazione.
Il corso mira, pertanto, a fornire agli studenti gli strumenti conoscitivi e intellettuali in grado di evitare di leggere i fenomeni e i fatti del passato con le categorie della contemporaneità e per contestualizzare i fenomeni collocandoli nel tempo e nello spazio: uno sforzo di astrazione che perfeziona le abilità inferenziali e lo spirito critico e di analisi.
Lo studio di casi specifici, attraverso l’analisi di diverse fonti storiografiche e di diverse posizioni storiografiche, e l’analisi comparativa di realtà europee ed extraeuropee daranno allo studente la possibilità di acquisire e mostrare una propria autonomia di giudizio, che è uno degli obiettivi intrinsecamente legati allo studio della storia, e di evidenziare e potenziare le abilità comunicative.
La frequenza assidua delle lezioni e delle parallele attività di approfondimento consentirà allo studente la formazione di un habitus analitico e critico, che potrà essere validamente utilizzato in ogni campo di studi.

Prerequisiti

Conoscenza sia degli eventi che dei processi della Storia medievale. Attitudine allo studio e all’analisi critica.

Prerequisiti

Conoscenza sia degli eventi che dei processi della Storia medievale. Attitudine allo studio e all’analisi critica.

Contenuti

Il corso è diviso in due moduli, ciascuno della durata di 30 ore, per un totale di 60 ore.
Il modulo A del corso di Storia moderna 1 si articola in 15 lezioni di 2 ore ciascuna, per una durata complessiva di 30 ore. L'analisi dell'epoca moderna, dal punto di vista politico-istituzionale, economico e culturale, verrà effettuata in prospettiva cronologica, ricorrendo alla disamina di fonti di vario genere e facendo riferimento alla più aggiornata storiografia. In particolare saranno esaminati i seguenti temi:

Introduzione al corso. Le fonti.
Il sogno dell’impero, la realtà di monarchie e repubbliche
Ordini, ceti e forme della rappresentanza politica
La scoperta dell’America e gli imperi coloniali
Umanesimo e Rinascimento
La frontiera mediterranea e l‘impero ottomano
La Riforma protestante
L’Europa della Controriforma
Le guerre di religione
La rivolta dei Paesi Bassi e la nascita delle Province Unite
Economia e finanza nel secolo dei genovesi
L’affermazione del barocco
La rivoluzione scientifica
La crisi politica di metà Seicento
La rivoluzione inglese
Il Seicento fra crisi e trasformazioni
La seconda rivoluzione inglese
La monarchia di Luigi XIV
Il gioco delle dinastie nelle guerre di successione
L’espansione europea
Vita urbana e mondo rurale
Famiglia, genere e individuo
Il mondo al lume della ragione
Il dispotismo riformatore
La nascita degli Stati Uniti d’America
La rivoluzione francese
L’erede imperfetto: Napoleone Bonaparte
La prima rivoluzione industriale

Il modulo B del corso di Storia moderna 1 si articola in 15 lezioni di 2 ore ciascuna, una delle quali di natura seminariale da tenersi presso l’Archivio di Stato. In particolare verranno approfonditi i contenuti delle lezioni del modulo A, attraverso l’analisi di alcune fonti, in modo da comprendere la natura del processo storiografico.

Metodi Didattici

Lezioni frontali.

Metodi Didattici

Lezioni frontali.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale (tre domande aperte, ciascuna valutata con un punteggio che va da 1 a 10; punteggio finale, ottenuto dalla somma delle votazioni delle tre domande, espresso in trentesimi).
In conclusione del corso, ai primi di maggio 2018, è prevista la possibilità di sostenere l’esame in forma scritta: un test di tre domande aperte, scelte all’interno del questionario messo a disposizione sin all’inizio del corso sul sito della docente, che potrà essere svolto in un tempo massimo di 4 ore. Ciascuna domanda sarà valutata con un punteggio che va da 1 a 10; il punteggio finale, ottenuto dalla somma delle votazioni delle tre domande, sarà espresso in trentesimi.
Per l’elaborazione del voto finale, nella prova scritta, saranno valutate le capacità descrittive e argomentative, la correttezza nell’uso della lingua italiana sia dal punto di vista grammaticale che da quello sintattico, l’utilizzo di un lessico appropriato e la capacità di strutturazione del testo stesso.
Per l’elaborazione del voto finale, nella prova orale, saranno valutate la padronanza espressiva, la capacità di inquadramento dell’argomento in senso cronologico e geografico, la capacità di elaborazione critica dei concetti e l’utilizzo di un lessico appropriato.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale (tre domande aperte, ciascuna valutata con un punteggio che va da 1 a 10; punteggio finale, ottenuto dalla somma delle votazioni delle tre domande, espresso in trentesimi).
In conclusione del corso, ai primi di maggio 2018, è prevista la possibilità di sostenere l’esame intero (nel caso il proprio piano di studi contempli un esame da 6 cfu) o parte dell’esame (nel caso il proprio piano di studi contempli un esame da 12 cfu) in forma scritta (6 cfu): un test di tre domande aperte, scelte all’interno del questionario messo a disposizione sin all’inizio del corso sul sito della docente, che potrà essere svolto in un tempo massimo di 4 ore. Ciascuna domanda sarà valutata con un punteggio che va da 1 a 10; il punteggio finale, ottenuto dalla somma delle votazioni delle tre domande, sarà espresso in trentesimi.
Per l’elaborazione del voto finale, nella prova scritta, saranno valutate le capacità descrittive e argomentative, la correttezza nell’uso della lingua italiana sia dal punto di vista grammaticale che da quello sintattico, l’utilizzo di un lessico appropriato e la capacità di strutturazione del testo stesso.
Per l’elaborazione del voto finale, nella prova orale, saranno valutate la padronanza espressiva, la capacità di inquadramento dell’argomento in senso cronologico e geografico, la capacità di elaborazione critica dei concetti e l’utilizzo di un lessico appropriato.

Testi

Modulo A
F. Benigno, L’età moderna. Dalla scoperta dell’America alla Restaurazione, Roma-Bari, Laterza, 2005 (capp. I-XXVIII);
R. Dondarini, Per entrare nella storia. Guida allo studio, alla ricerca e all’insegnamento, Bologna, Clueb, 1999.
Modulo B
G. Dall'Olio, Storia moderna. I temi e le fonti, Roma, Carocci, 2004.
Per gli studenti non frequentanti (sia Modulo A che Modulo B):
Prima lezione di metodo storico, a cura di S. Luzzatto, Roma-Bari, Laterza, 2010.

Testi

Modulo A
F. Benigno, L’età moderna. Dalla scoperta dell’America alla Restaurazione, Roma-Bari, Laterza, 2005 (capp. I-XXVIII);
R. Dondarini, Per entrare nella storia. Guida allo studio, alla ricerca e all’insegnamento, Bologna, Clueb, 1999.
Modulo B
G. Dall'Olio, Storia moderna. I temi e le fonti, Roma, Carocci, 2004
Per gli studenti non frequentanti (sia Modulo A che Modulo B):
Prima lezione di metodo storico, a cura di S. Luzzatto, Roma-Bari, Laterza, 2010.

Altre Informazioni

Per esercitarsi, sulla pagina web della docente è disponibile una serie di domande che possono facilitare l’apprendimento dei contenuti della disciplina.
Lo studente non frequentante dovrà contattare la docente almeno due mesi prima dell'esame.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar