Programmi

 

LF/0150 - PREISTORIA E PROTOSTORIA DELLA SARDEGNA

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
CARLO ​LUGLIE' (Tit.)
RICCARDO ​CICILLONI
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Blend/modalità mista, Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​


 ​ ​


Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/50 - Ord. 2016] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO CONVENZIONALE1260
Obiettivi

Gli obiettivi formativi primari sono:
- la conoscenza dei lineamenti fondamentali e degli avvicendamenti culturali della Preistoria e Protostoria della Sardegna, nel più ampio quadro delle relazioni extrainsulari mediterranee;
- l’abilità di riconoscere e collocare nella corretta prospettiva cronologica e culturale le principali produzioni materiali e simboliche delle culture preistoriche e protostoriche della Sardegna;
- l'abilità di servirsi degli strumenti critici fondamentali per una corretta interpretazione delle problematiche archeologiche, con particolare attenzione a quelle della protostoria della Sardegna;
- la competenza terminologica specifica nella sfera della classificazione tipologica e tecnologica d’ambito preistorico e protostorico.

Prerequisiti

Sono previste: la conoscenza essenziale del metodo e delle finalità della ricerca storica e di quella archeologica preistorica e protostorica, dalla ricerca interdisciplinare sul campo all’interpretazione; la conoscenza delle tecniche dello scavo stratigrafico e dei metodi di documentazione, analisi e trattamento conservativo dei materiali archeologici; una conoscenza sufficiente della geografia e dell'ecologia della Sardegna. Sono altresì ritenute essenziali buone competenze linguistiche.

Contenuti

Modulo A - Preistoria della Sardegna
Lineamenti degli avvicendamenti culturali della preistoria della Sardegna, dalle prime evidenze della presenza umana fino all’Età del rame e ai processi di transizione verso le forme di organizzazione sociale protostoriche. Cronologia, ecologia, economia, modelli di organizzazione sociale, modelli insediativi, produzione materiale e simbolica delle comunità della Sardegna preistorica. Definizione della natura e delle modalità delle interazioni a livello extrainsulare sulla base di specifici indicatori dell'evidenza archeologica. Modelli esplicativi dei processi dell’evoluzione culturale e dell’organizzazione sociale fino al tramonto delle società segmentarie.

Modulo B - Protostoria della Sardegna
Linee fondamentali della Protostoria della Sardegna, dalle fasi finali dell’Età del Rame sino all’età del Ferro. Inquadramento cronologico e culturale nell’ambito delle culture mediterranee. L’età del Rame evoluta e finale: la cultura di Monte Claro; la cultura Campaniforme. Il Bronzo Antico: la cultura di Bonnanaro. Aspetti cronologici della civiltà nuragica (tra Bronzo Medio e I età del Ferro). Modalità insediative, architettura, cultura materiale della civiltà nuragica. Economia e società in età nuragica.

Metodi Didattici

Modulo A - Preistoria della Sardegna
Lezioni frontali (22 ore) con prova preliminare sui requisiti in ingresso e intermedie sugli obiettivi di apprendimento; sono previste esercitazioni di laboratorio su differenti categorie di produzioni materiali della preistoria della Sardegna e visite a collezioni museali e/o a siti archeologici anche in corso di scavo (8 ore).

Modulo B - Protostoria della Sardegna
Lezioni frontali (30 ore). I contenuti del corso saranno affrontati mediante il ricorso all'illustrazione di significativi casi-studio.

Verifica dell'apprendimento

Modulo A - Preistoria della Sardegna
Verifica orale, con valutazione complessiva ottenuta dalla somma delle medie delle valutazioni specifiche su quattro blocchi di argomenti principali (ciascuna espressa in trentesimi):
1) Inquadramento cronologico di una o più facies culturali della preistoria della Sardegna
2) Riconoscimento e corretta attribuzione cronologico-culturale di specifiche produzioni materiali e/o simboliche della preistoria della Sardegna, presentate sotto forma di originale e/o di immagine cartacea o digitale.
3) Interpretazione critica di singole tappe o dell’intero processo evolutivo delle società preistoriche della Sardegna.
4) Inquadramento generale sincronico e diacronico delle culture preistoriche sarde e delle loro eventuali reciproche interazioni nel più ampio quadro interregionale del Mediterraneo occidentale.

Modulo B - Protostoria della Sardegna
Prova orale. Si faranno dalle 3 alle 5 domande, volte a verificare l'effettiva conoscenza del programma trattato durante le lezioni e delle nozioni presenti nei testi consigliati, la capacità di analisi, la capacità di istituire collegamenti tra le varie parti del programma, padronanza espressiva e linguaggio specifico. Agli studenti con preparazione sufficiente sarà assegnato un voto da 18 a 30, a seconda del grado di conoscenza e competenza conseguito; una preparazione eccellente, con risposte esaurienti a tutte le domande, sarà premiata con il voto di 30 e lode.

Testi

Modulo A - Preistoria della Sardegna
- Atti della XLIV Riunione Scientifica “La Preistoria e la Protostoria della Sardegna”, Cagliari, Barumini, Sassari 23-28 novembre 2009, I, Firenze 2009 [pp. 17-109].
- Moravetti A., Melis P., Foddai L., Alba L. (a cura di), La Sardegna preistorica. Storia, materiali, monumenti Sassari, 2017. [http://www.sardegnadigitallibrary.it/documenti/17_27_20180612094927.pdf]
Ulteriori integrazioni bibliografiche puntuali saranno suggerite durante le lezioni e/o potranno essere richieste direttamente al docente.

Modulo B - Protostoria della Sardegna
- Atti della XLIV Riunione Scientifica “La Preistoria e la Protostoria della Sardegna”, Cagliari, Barumini, Sassari 23-28 novembre 2009, I, Firenze 2009 [pp. 97-109, 113-182, 224-226, 276-282].
- AA.VV. Ichnussa: la Sardegna dalle origini all'età classica, Scheiwiller, Milano 1981, pp. 5-347.

Altre Informazioni

Modulo A - Preistoria della Sardegna
Slides di orientamento sugli argomenti topici del corso.
Esemplificazione in originale delle principali tappe evolutive della tecnologia di produzione di manufatti mobiliari pertinenti a differenti categorie tipologiche della preistoria della Sardegna.
Ulteriori integrazioni bibliografiche puntuali saranno suggerite durante le lezioni e/o potranno essere richieste direttamente al docente.
La frequenza delle lezioni è caldamente raccomandata. Gli studenti non frequentanti sono tenuti a concordare ulteriori integrazioni bibliografiche col docente.

Modulo B - Protostoria della Sardegna
È consigliata la frequenza alle lezioni e alle altre attività didattiche. Ulteriore bibliografia di approfondimento sarà fornita durante il corso. Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare il docente per concordare l’integrazione del programma d'esame con testi aggiuntivi. Si svolgeranno, compatibilmente con le esigenze didattiche, viaggi di istruzione in Sardegna ed esercitazioni di scavo stratigrafico.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar