Prova finale

 
  • La prova finale (18 CFU) consiste in un elaborato scritto preparato sotto la guida di un relatore, in lingua italiana o inglese, da discutere dinanzi ad apposita commissione, dal quale si evinca che lo studente abbia conseguito:
  • la capacità di applicare le metodologie e le conoscenze acquisite affrontando, con elementi di originalità e autonomia di giudizio, problematiche connesse alla data-driven economy;
  • la capacità di rappresentare e comunicare in modo efficace i risultati ottenuti;
  • la capacità di gestire il processo di apprendimento, acquisendo ulteriori conoscenze e metodologie necessarie per redigere l’elaborato.

Gli elaborati puramente teorici sono in genere fortemente sconsigliati, a meno che lo studente non utilizzi una adeguata formalizzazione con elementi di originalità. A tal fine è compito del supervisore valutare se lo studente possieda, tenuto altresì conto del background curricolare, le capacità logico-matematiche necessarie per la redazione di un elaborato puramente teorico che presenti elementi di originalità. Il Corso di Studi si impegna affinché la prova finale possa fedelmente segnalare al mondo del lavoro i risultati di apprendimento acquisiti dal laureato. A tal fine lo studente è incoraggiato a progettare e, possibilmente, predisporre l’idea dell’elaborato all’interno di stage/tirocini.

Modalità di svolgimento

La tesi viene discussa durante una seduta pubblica davanti a una commissione valutatrice formata da 7 docenti.

Criteri di attribuzione del voto di laurea (applicabili fino a luglio 2021 escluso)

Avviso Laureandi sessione di aprile 2021 (pubblicazione del 09 04 2021)

Il voto, espresso in centodecimi, viene ottenuto sommando alla media pesata:

1. un massimo di sette punti [valutazione dell’elaborato e della capacità del laureando di esporre con chiarezza e di discutere con padronanza];

2. tre punti, se lo studente consegue il titolo di laurea in corso [velocità di carriera].

In caso di conseguimento di almeno 15 CFU per semestre in mobilità internazionale Erasmus/Globus, il tempo trascorso all’estero non viene tenuto in considerazione ai fini del calcolo di cui al punto 2.

Qualora la somma così calcolata dovesse raggiungere il punteggio di centodieci, la commissione di laurea potrà conferire all’unanimità la lode purché la media pesata non sia inferiore a 102.

A partire da luglio 2021, come previsto dall’art. 22 del Regolamento Didattico, si applicheranno i seguenti  criteri di attribuzione del voto di laurea.

Il voto di Laurea è determinato dalla sommatoria di tre fattori:

1 – Il voto “base”. Il voto base è dato dalla media ponderata dei voti ottenuti nelle prove di verifica dei singoli insegnamenti e convertita in centodecimi;

2 – La velocità di carriera. La velocità dipende dalla sessione in cui lo studente si laurea e per la quale sono assegnati i seguenti punti aggiuntivi:

  • 3 punti, se lo studente consegue il titolo di laurea in corso. L’ultimo appello di laurea utile per laurearsi in corso è quello di febbraio dell’anno successivo all’ultimo anno accademico d’iscrizione. In questo caso è possibile laurearsi, anche senza necessità di reiscrizione, purchél’ultimo esame venga sostenuto entro il 31 gennaio;
  • 1 punto, se lo studente consegue il titolo di laurea entro il primo anno fuori corso.
  • Oltre queste sessioni non sono previsti dei punti aggiuntivi.

In caso di conseguimento di almeno 15 CFU per semestre in mobilità internazionale Erasmus/GlobusStudio, il tempo trascorso all’estero non viene tenuto in considerazione ai fini del calcolo di cui al punto 2.
Nel calcolo del punteggio da assegnare per la velocità di carriera si terrà inoltre conto dello status di studenti part-time.

3 – Prova finale. In riferimento alla prova finale, sulla base della qualità dell’elaborato e della capacità del laureando di esporre con chiarezza e di discutere con padronanza, possono essere assegnati i seguenti punti:

  • fino a 4 punti se la base è inferiore o uguale a 93,000;
  • fino a 6 punti se la base è compresa tra 93,001 e 98,999;
  • fino a 8 punti se la base è superiore a 99,000.

􏰀Qualora la somma così calcolata dovesse raggiungere il punteggio di centodieci, la commissione di laurea potrà conferire all’unanimità la lode purché la media pesata non sia inferiore a 102.
La proclamazione è contestuale alla prova finale, al termine della stessa.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy