Programmi

 

Archivio programmi insegnamenti A.A. 2000/2001 – 2005/2006

Archivio programmi insegnamenti A.A. 2006/2007 – 2012/2013

 

 

3000 - RAGIONERIA GENERALE E APPLICATA

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
PATRIZIA DANIELA ​MODICA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[11/77] ​ ​ECONOMIA E FINANZA [77/00 - Ord. 2014] ​ ​PERCORSO COMUNE954
Obiettivi

Il programma di Ragioneria generale e applicata mira a fornire allo studente conoscenze fondamentali sulla rendicontazione delle imprese, bilancio e sua analisi, e la normativa e standard contabili nazionali e internazionali.
Il corso di insegnamento di Ragioneria generale e applicata è parte del primo semestre del secondo anno del corso di laurea in Economia e Finanza (EF). Coerentemente con il progetto formativo e in linea con le altre lezioni previste nel semestre, l'insegnamento contempera l'obiettivo formativo di EF che è quello di fornire conoscenze specializzate relative alle professioni in uscita previste dal corso di laurea.

In linea con i Descrittori di Dublino, le competenze acquisite alla fine del corso possono essere classificate come segue:
1) Conoscenza e comprensione:
Lo studente acquisirà le conoscenze fondamentali al fine di capire la reportistica aziendale, così come le performance economiche finanziarie e patrimoniali.

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Attraverso le conoscenze acquisite, lo studente sarà in grado di redigere e analizzare lo stato patrimoniale e il conto economico, nell'ambito della regolamentazione italiana e internazionale.

3) Autonomia di giudizio
Attraverso le conoscenze acquisite, lo studente sarà in grado di identificare e interpretare le variabili chiave per esprimere giudizi sulla reportistica aziendale e la sua analisi.

4) Abilità comunicative:
Lo studente sarà in grado di discutere i principali temi affrontati durante il corso usando il linguaggio tecnico nell'ambito del contesto nazionale.

5) Capacità di apprendimento:
Lo studente sarà in grado di intraprendere ulteriori studi, anche in modo indipendente, nell'ambito della contabilità, del bilancio e reporting e più in generale nel campo dell'amministrazione aziendale.


Prerequisiti

Non ci sono prerequisiti

Contenuti

Parte prima - Il bilancio

1. Il bilancio d’esercizio: postulati e contenuto.
2. Struttura e forma dello stato patrimoniale e del conto economico.
3. Le norme civili e tributarie in tema di bilancio.
4. Le valutazioni di bilancio.

Parte seconda - Standardizzazione contabile e analisi di bilancio.

8. Il quadro normativo dei principi contabili internazionali.
9. Gli schemi e i documenti di bilancio secondo gli standard internazionali IAS/IFRS.
10. Le informazioni complementari e le analisi di bilancio.

Metodi Didattici

Il corso viene sviluppato attraverso 54 ore di lezioni frontali, suddivise in 36 ore di lezioni tradizionali e 18 ore di lavoro in aula tramite esercitazioni.

Verifica dell'apprendimento

L'apprendimento viene verificato attraverso una prova scritta divisa in tre parti:
1) una prima parte pratica (Parte A) volta a verificare l'abilità dello studente di applicare le conoscenze teoriche riguardanti la contabilità, la valutazione delle attività e passività dello stato patrimoniale, e la reportistica finanziaria. Questa capacità viene verificata attraverso lo svolgimento di esercizi simili a quelli svolti durante il corso (valutazione dell'abilità di applicare conoscenza e comprensione);
2) una seconda parte verifica l'acquisizione da parte dello studente delle conoscenze sull'analisi finanziaria (Parte B) attraverso esercizi e domande (valutazione dell'abilità di applicare conoscenza e comprensione e della conoscenza e comprensione)
3) una ulteriore parte mira ad approfondire la valutazione della conoscenza e comprensione dei temi coperti durante il corso, così come la valutazione delle capacità comunicative e dell'autonomia di giudizio dello studente (Parte C).

Ciascuna parte del compito è valutata con un punteggio che va da 0 a 30. Per il superamento della prova è necessario riportare un voto almeno pari a 18 in ognuna delle tre parti del compito.

Il punteggio finale va:
- da 18/30 per lo studente che dimostri di avere acquisito la capacità di redigere e analizzare la reportistica finanziaria dell'impresa e che possieda almeno le conoscenze teoriche di base relativamente ai contenuti del corso;
- a 30/30, con eventuale lode, per lo studente che dimostri non solo una perfetta conoscenza degli argomenti del corso attraverso un’esposizione caratterizzata da padronanza di linguaggio, anche tecnico, nonché dalla capacità di saper sistematizzare in maniera logica e coerente le conoscenze oggetto dell’insegnamento.
Per gli studenti che frequentano le lezioni è prevista la possibilità di sostenere la prova scritta in due parti – la prima durante l’interruzione del semestre e la seconda al termine delle lezioni. Il superamento di entrambe le prove scritte consente allo studente di ottenere un voto finale pari alla media dei voti ottenuti nelle due prove predette.

Testi

-R.N. Anthony, D. F. Hawkins, D.M. Macrì, K. A. Merchant, Il bilancio, analisi economiche per le decisioni e la comunicazione delle performance, McGraw-Hill 2016.

Per approfondimenti sul bilancio nel contesto Italiano:
-F. Giunta, M. Pisani, Il Bilancio, Maggioli Editore 2016.

Altre Informazioni

Tutti i materiali relativi al corso di insegnamento saranno disponibili sulla pagina internet del libro di testo adottato.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy