Programmi

 

Archivio programmi insegnamenti A.A. 2000/2001 – 2005/2006

Archivio programmi insegnamenti A.A. 2006/2007 – 2012/2013

 

 

EC/0066 - GEOGRAFIA ECONOMICA E POLITICO AMMINISTRATIVA

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
MONICA ​IORIO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​


Obiettivi

ll corso fornisce le conoscenze di base per la comprensione e l’analisi delle problematiche socio-economiche del mondo contemporaneo in una prospettiva geografica. Tale obiettivo generale viene affrontato attraverso lo studio delle principali teorie sull’organizzazione dei sistemi territoriali alle diverse scale geografiche e degli aspetti connessi alla loro strutturazione da un punto di vista politico, sociale ed economico.

Durante il corso verranno affrontate e approfondite alcune problematiche quali il rapporto tra spazio, luogo e territorio, dinamiche demografiche, sviluppo e sottosviluppo, processi globali.

Una specifica parte del corso è dedicata ai temi dello sviluppo locale, anche attraverso l’analisi di casi di studio nazionali e internazionali.

In coerenza con gli obiettivi formativi definiti dal Corso di Laurea in Economia e Finanza, i risultati dell’apprendimento attesi sono declinabili anche in base ai Descrittori di Dublino:
1) Conoscenza e capacità di comprensione. Il corso facilita lo studio di teorie e metodi di analisi geografica noti come di quelli più innovativi. L’obiettivo principale è leggere, con gli studenti, le pratiche politiche territoriali e spaziali, nelle scale nazionali e internazionali.
2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli approcci studiati saranno resi applicabili attraverso l’analisi di casi di studio. L’obiettivo è quello di rendere gli studenti in grado di comprendere le logiche, le dinamiche e gli strumenti concettuali e applicativi propri delle politiche, del governo e delle governance territoriali affinché possano assumere conoscenza e comprensione critica da utilizzare nell’approccio adottato nelle future attività.
3) Autonomia di giudizio. Gli studenti saranno incitati a costruire una propria visione delle problematiche e delle soluzioni da proporre anche in ordine alla conoscenza critica necessaria alla comprensione degli elementi di discriminazione territoriale (sostenibilità economica, sociale, politica, ambientale).
4) Abilità comunicative. Gli studenti saranno stimolati ad intervenire in classe esponendo le proprie opinioni in modo critico e costruttivo.
5) Capacità di apprendimento. La frequenza e la partecipazione al corso sono prodromi del processo di miglioramento delle capacità singole e collettive della comprensione dialettiche dei problemi della contemporaneità e del loro possibile soluzione.

Prerequisiti

In assenza di propedeuticità formali, si ritiene che lo studente che segue il corso debba possedere adeguate competenze linguistiche, logiche, culturali, politiche.

Contenuti

Prima parte: Introduzione all’analisi geografica:
• Spazio, luogo, territorio, regione, paesaggio, reti
•Determinismi, possibilismi
• Scala geografica
•Carte geografiche.

Seconda parte: Geo-economica: scenari della transcalarità: locale, globale, politiche di sviluppo. Temi classici della geografia economica:
•Il concetto di sviluppo
•Popolazione e mobilità
•Localizzazione sviluppo e squilibrio regionale
•Sviluppo locale
•Cluster e sistemi regionali di innovazione
•Le imprese transnazionali e le reti transnazionali di produzione
•Spazi urbani e rurali nella geografia dello sviluppo.

Metodi Didattici

L’insegnamento si articola in 36 ore di didattica frontale.
In relazione alla presente situazione epidemiologica, il Manifesto degli Studi 2021/2022 dell'Università di Cagliari specifica che “la didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo”.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione consiste in una prova scritta comprendente domande a risposta aperta sugli argomenti svolti a lezione. Il punteggio della prova d'esame è espresso in trentesimi.

Modalità di determinazione del voto:

Nella valutazione dell'esame, la determinazione del voto finale tiene conto dei seguenti elementi:

1. la capacità dello studente di utilizzare argomenti appresi coerentemente alla risoluzione del quesito proposto;
2. la capacità di aver colto i nessi che intercorrono tra i temi trattati, in una visione di sintesi;
3. la conoscenza degli argomenti del corso;
4. L’utilizzo di un linguaggio appropriato.

Per superare l’esame e riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti trattati nel corso (punto 3) e di essere in grado di esprimerli in una visione di sintesi e con spirito critico (punto 2), con una argomentazione almeno accettabile (punto 1) e un linguaggio privo di errori gravi (punto 4).
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso (punto 3), con una elevata capacità argomentativa (punto 1), un’ottima capacità di sintesi (punto 2) e un linguaggio corretto e appropriato (punto 4).

Testi

-Greiner A., Dematteis G., Lanza C., Geografia umana. Un approccio visuale, UTET Università, 2012, limitatamente ai capitoli 1 e 7 (cap. 7 fino a pag. 269).
- Bignante E., Celata F., Vanolo A., Geografie dello sviluppo. Una prospettiva critica globale, UTET Università, 2014. Capitoli 1, 2, 3 (pp. 71-85; pp. 91-101; pp. 112-116), 4 (escluso paragrafo 4.4.1), 6 (fino a pag. 241, esclusi i paragrafi 6.2.4; 6.2.5 ), 7 (fino a pag. 277), 8 (fino a pag. 318, escluso paragrafo 8.6).
-Dispensa sullo sviluppo locale: Community-based tourism and networking: Viscri, Romania; Turismo e sviluppo locale: l’esperienza di Mamoiada; Local museums as catalysts for development.
La dispensa è disponibile presso la copisteria del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali.

Altre Informazioni

Materiali di approfondimento verranno forniti nel sito della docente.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy