Programmi

 

Archivio programmi insegnamenti A.A. 2000/2001 – 2005/2006

Archivio programmi insegnamenti A.A. 2006/2007 – 2012/2013

 

 

6670 - PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE TURISTICHE

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
PAOLA ​PAGLIETTI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[11/75] ​ ​ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE [75/55 - Ord. 2017] ​ ​ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI TURISTICI636
Obiettivi

Il corso ha lobiettivo di approfondire le conoscenze in essere sul sistema informativo contabile con lo studio dellanalisi di bilancio, per indici e flussi, e della contabilità analitica applicati alle imprese turistiche. Saranno introdotti i concetti e le principali tecniche del controllo di gestione e la politica dei ricavi.
Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici, i risultati dellapprendimento attesi sono altresì declinabili in base a tutti i Descrittori di Dublino, secondo lo schema seguente:
1) Conoscenza e comprensione. Il corso permette di studiare le tecniche e gli approcci teorici relativi alla misurazione e alla valutazione delle performance delle principali imprese turistiche.
2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione. I concetti studiati saranno applicati in aula e nel lavoro a casa attraverso lutilizzo di bilanci ed esercitazioni preparate ad hoc. Lobiettivo è quello di mettere gli studenti in grado di applicare gli strumenti e le tecniche di analisi acquisite in aula.
3) Autonomia di giudizio. Attraverso le conoscenze acquisite lo studente sarà in grado di individuare e interpretare le variabili chiave necessarie per la formulazione di giudizi in tema di programmazione e controllo delle aziende turistiche.
4) Abilità comunicative. Gli studenti saranno in grado di affrontare la discussione delle tematiche trattate durante il corso utilizzando il linguaggio tecnico necessario per il superamento della prova finale.
5) Capacità di apprendimento. Lo studente sarà in grado di intraprendere studi successivi, anche in maniera autonoma, in materia di programmazione e controllo e più in generale in tema di amministrazione dazienda.

Prerequisiti

Pur in assenza di propedeuticità formali, si consiglia di affrontare linsegnamento dopo avere superato gli esami di Economia Aziendale (importante) e Ragioneria Generale e Applicata (importante).

Contenuti

Parte I Lanalisi di bilancio (16 ore)
Leconomicità aziendale
La finanza dimpresa
Linformazione di bilancio nellanalisi per indici
Gli indici di redditività e di struttura
Lanalisi per flussi di disponibilità liquide
Parte II La contabilità dei costi (8 ore)
Classificazione dei costi
Il margine di contribuzione
Le configurazioni di costo
Lanalisi differenziale
Parte III La Pianificazione e il Controllo di gestione (8 ore)
La pianificazione strategica
Il processo di budgeting
Lanalisi degli scostamenti
Parte IV Il revenue management (4 ore)
Tecniche: nesting, overbooking, problemi di spillage e spoilage
Lo Yield management strategico, tattico e operativo

Metodi Didattici

Linsegnamento si sviluppa per un totale di 36 ore di didattica frontale. Sono previsti degli interventi seminariali tenuti dagli studenti con la partecipazione del docente. La didattica vuole essere inclusiva per cui la partecipazione degli studenti sarà adeguatamente stimolata.

Verifica dell'apprendimento

Prova scritta. La prova scritta si compone di tre parti:
1) una parte volta a verificare lacquisizione da parte dello studente delle conoscenze prevalentemente teoriche oggetto dellinsegnamento (Parte A) attraverso un insieme di domande a risposta multipla (valutazione conoscenza e comprensione);
2) una parte volta a verificare lacquisizione da parte dello studente delle conoscenze teoriche oggetto dellinsegnamento (Parte B) attraverso uno o due domande a risposta aperta (valutazione conoscenza, comprensione e abilità comunicative);
3) una parte pratica (Parte C) volta a verificare la capacità dello studente di applicare le conoscenze teoriche relativamente allambito della misurazione e della valutazione delle performance aziendali. Tale capacità viene verificata attraverso lo svolgimento di esercizi analoghi a quelli svolti in aula durante il corso dellinsegnamento (valutazione capacità di applicare conoscenza e comprensione e autonomia di giudizio).
Ciascuna parte del compito è valutata con un punteggio che va da 0 a 30. Il punteggio finale è dato dalla media ponderata con peso 30%, 20% e 50% dei voti conseguiti rispettivamente nelle parti A, B e C. Lo studente supera la prova scritta se consegue un punteggio finale di almeno 18/30, conferito quando le conoscenze e competenze della materia sono almeno elementari. Per conseguire un punteggio pari a 30/30, con eventuale lode, occorre dimostrare di aver acquisito conoscenze, competenze, abilità comunicative e autonomia di giudizio ottimi in tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Variazioni prova d’esame a seguito dell’emergenza COVID-19.
Fino a che gli esami saranno effettuati in modalità telematica, le prove finali saranno così strutturate:
1. Test a risposta multipla con domande a carattere sia teorico che pratico
2. Colloquio telematico
Gli studenti si collegheranno con la commissione nelle modalità che saranno comunicate tramite Esse3.

Testi

P. Paglietti: materiali didattici a uso esclusivo degli studenti
A. Pavan (2008). Lamministrazione economica delle aziende, Giuffrè. Capitoli III: par 3.6, 3.7 e 3.11, IV, VIII: 8.1 e 8.7, IX: 9.1, 9.3.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy