Pagina di ricerca programmi

 

EC/0022 - DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
ELISABETTA ​PIRAS (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[11/83] ​ ​ECONOMIA, FINANZA E POLITICHE PUBBLICHE [83/20 - Ord. 2017] ​ ​Economia e Mercati Finanziari636
Obiettivi

L’insegnamento intende creare i presupposti per una comprensione critica del sistema normativo che regola il mercato finanziario ed i servizi di investimento.
A. Conoscenza e capacità di comprensione: al termine del corso lo studente acquisirà conoscenza delle istituzioni del diritto del mercato finanziario e degli intermediari ed in particolare delle regole di funzionamento del mercato, degli intermediari stessi e degli emittenti, e delle norme volte alla protezione degli investitori.
B. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente acquisirà la capacità di interpretare le regole che disciplinano i mercati finanziari, di aggiornarsi autonomamente sugli sviluppi normativi recenti e di individuare i criteri di soluzione dei casi concreti.
C. Autonomia di giudizio: lo studente svilupperà la sua capacità di analisi dei problemi giuridici.
D. Abilità comunicative: durante il corso saranno indicati gli elementi per acquisire la capacità di impiegare correttamente il lessico giuridico.
E. Capacità di apprendimento: lo studente svilupperà la sua capacità di studio individuale del sistema normativo del mercato finanziario.

Prerequisiti

Nozioni istituzionali di diritto pubblico e diritto privato

Contenuti

1. Evoluzione storica e fonti del diritto dei mercati finanziari;
2. La vigilanza sui mercati finanziari e le autorità di vigilanza;
3. La nozione di attività finanziaria, i prodotti finanziari, gli strumenti finanziari e i servizi di investimento;
4. Gli intermediari autorizzati ad operare nei mercati;
5. I singoli servizi di investimento;
6. Le offerte fuori sede ed a distanza;
7. La gestione collettiva del risparmio;
8. I mercati regolamentati, i sistemi multilaterali di negoziazione e gli internalizzatori sistematici;
9. Gli emittenti;
10. L’offerta al pubblico di prodotti finanziari con particolare riguardo alla disciplina del prospetto informativo;
11. Gli strumenti finanziari derivati.

Metodi Didattici

La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo.
Il corso alternerà lezioni frontali di carattere teorico con seminari ed esercitazioni di taglio pratico aventi ad oggetto alcuni argomenti che verranno scelti anche e preferibilmente sulla base delle esigenze e degli interessi manifestati dagli studenti.

Verifica dell'apprendimento

Gli esami si svolgono in forma orale e sono finalizzati a valutare il grado di apprendimento teorico conseguito attraverso la frequenza delle lezioni frontali e la capacità di applicazione delle conoscenze acquisite attraverso i seminari e l’analisi dei casi giurisprudenziali. La valutazione verrà condotta secondo i criteri di docimologia adottati nel corso di studio che possono così riassumersi:
1) Mancato superamento della prova: insufficiente conoscenza dei contenuti del corso e insufficiente capacità analitico-argomentativa.
2) da 18 a 21: preparazione sufficiente o appena più che sufficiente; conoscenza minima degli istituti o delle problematiche affrontate nel corso; presenza di lacune non particolarmente ampie;
3) da 22 a 24: preparazione media caratterizzata da non particolare approfondimento e da lacune colmabili nel prosieguo del percorso formativo complessivamente considerato;
4) da 25 a 27: preparazione nel complesso buona anche se non particolarmente approfondita; linguaggio tecnico adeguato;
5) da 28 a 30: preparazione ottima od eccellente; linguaggio tecnico e modo di esprimersi puntuale e preciso;
6) 30 e lode: qualora le caratteristiche di eccellenza indicate sub 5) emergano al massimo livello la commissione esprime anche la lode.

Testi

Cera M., Di Valentin S., Gli investimenti finanziari. Imprese e servizi, Zanichelli Editore, 2021 (ad eccezione delle seguenti parti: Capitolo Settimo e Capitolo Ottavo).

In alternativa

Amorosino S., Manuale di diritto del mercato finanziario, Giuffrè Editore, 2014 (ad eccezione delle seguenti parti: Parte II: Cap. XI, XII; Parte III: Cap. II, III, V; Parte IV: Cap. IV, V, VI; Parte V: Cap. I; Parte VI: Cap. II, III).
Si richiede in ogni caso la conoscenza diretta delle norme relative al mercato finanziario contenute nella costituzione, nel codice civile, nel TUF, in altre leggi settoriali e nei regolamenti delle Autorità di settore. Si segnala, al riguardo, che il TUF e le altre leggi settoriali possono essere agevolmente rinvenuti in
Codice civile e leggi collegate a cura di De Nova, Zanichelli, Bologna, 2020.

Altre Informazioni

Gli studenti frequentanti potranno sostituire una parte del manuale scelto con specifiche letture distribuite durante il corso ed attinenti ai seminari seguiti e alle attività svolte.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy