Programmi Laurea Triennale

 

70/0084-M - TECNICA DELLE COSTRUZIONI

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
MAURO ​SASSU (Tit.)
Periodo
Annuale ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[70/72] ​ ​INGEGNERIA CIVILE [72/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE10100
Obiettivi

Conoscenza, comprensione e risoluzione di problemi della scienza e tecnica delle costruzioni nell’ambito dell’ingegneria civile.
Conoscere la Teoria probabilistica della sicurezza, sapere valutare la sicurezza e le prestazioni di una opera o di una sua parte in relazione allo Stato Limite Ultimo e di Esercizio.
Conoscere le azioni agenti sulle costruzioni e saper effettuare l’analisi dei carichi e la combinazione della Azioni allo Stato limite Ultimo ed allo Stato Limite di Esercizio.
Conoscere l’analisi elastica lineare e saper effettuare la risoluzione delle strutture isostatiche ed iperstatiche, saper valutare le azioni interne e deformate.
Conoscere le proprietà del calcestruzzo, dell’acciaio d’armatura e le procedure di accettazione per la qualificazione del conglomerato cementizio armato.
Conoscere i modelli di calcolo relativamente alla resistenza a sforzo normale e flessione, resistenza nei confronti delle azioni taglianti e saper effettuare le verifiche di resistenza allo Stato limite Ultimo.
Conoscere i modelli per valutare lo stato di fessurazione, di deformazione e delle tensioni in esercizio.
Saper rielaborare ed interpretare le conoscenze acquisite nella materia autonomamente e criticamente, in modo da poter progettare e verificare solai latero cementizi, travi, fondazioni e pilastri in conglomerato cementizio armato.
Comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità le conoscenze.
Capacità di apprendimento autonomo.

Prerequisiti

Sistemi di forze nel piano. Forze reattive e vari tipi di forze attive. Condizioni di equilibrio per il corpo rigido e per i sistemi articolati. I vincoli ed i gradi di libertà. Sistemi isostatici, iperstatici e ipostatici.
Baricentro, Momenti statici di una superficie e momenti principali d’inerzia.
Applicazione delle equazioni di equilibrio per il calcolo di reazioni vincolari interne ed esterne. Tracciamento diagrammi delle azioni interne (azione assiale, taglio e momento flettente).
Il Principio dei Lavori Virtuali per sistemi articolati di corpi rigidi.
Introduzione al comportamento costitutivo dei materiali: diagrammi sforzo-deformazione. Definizione del comportamento uniassiale elastico-lineare. Legge di Hooke.

Contenuti

I contenuti teorici essenziali, impartiti per la maggior parte nel 1° semestre, sono i seguenti:
Tipologie strutturali di edifici intelaiati.
Progetto di travi semplici, irrigidite, cellulari, reticolari.
Progetto di semplici telai piani (travi continue, telai shear-type, telai a nodi fissi, controventi verticali).
Metodi di progettazione strutturale. Cenni di probabilistica della sicurezza. Azioni sulle costruzioni. I principali materiali strutturali. Analisi dei carichi permanenti, di esercizio, ambientali ed eccezionali. Linee d’influenza del carico. Analisi delle sollecitazioni in telai piani. Progetto e verifica agli stati limite in termini di resistenza (SLU-SLV) e di rigidezza (SLE-SLD).
Le costruzioni di cemento armato: materiali; criteri di calcolo; verifiche di resistenza e in esercizio nelle fasi I, II e III: carico assiale, flessione semplice e deviata, pressoflessione, taglio e torsione. Regole pratiche di progettazione e di esecuzione secondo la vigente normativa tecnica.
I contenuti applicativi, impartiti nel 2° semestre, si focalizzeranno nello sviluppo in aula dell’esercizio progettuale individuale sulla base di quanto esposto nella parte teorica del corso stesso.

Metodi Didattici

100 ore, di cui 58 ore di lezione e 42 ore di esercitazione

Verifica dell'apprendimento

La verifica delle conoscenze acquisite avviene con un esercizio progettuale vistato dal docente e una prova orale. L’esercizio progettuale, avviato durante il periodo di esercitazione in aula, consiste nel progetto di una semplice costruzione intelaiata, con redazione di una relazione tecnica, di calcolo e schemi grafici costruttivi
La prova orale verte sugli argomenti impartiti durate le lezioni: teoria e progetto di travi (semplici, irrigidite, cellulari, tralicciate), di travature piane (travi continue, telai shear type, semplici telai a nodi fissi), controventi verticali; teoria tecnica del calcestruzzo armato (sezioni compresse, inflesse semplici o deviate, pressoinflesse, soggette a taglio o torsione) nelle fasi I, II e III.
La valutazione dell'esercizio progettuale è effettuata valutando la completezza, correttezza e chiarezza dell'elaborato mediante:
A = 30 - 28 punti; B= 27-25; C = 24-22; D= 21-18
La prova orale terrà conto della valutazione dell'esercizio progettuale e, nel rispondere alle domande, a completezza, correttezza e chiarezza nelle risposte

Testi

M. Sassu, Progetto di Costruzioni Intelaiate, Tipografia Editrice Pisana, Pisa.
E.F. Radogna, Tecnica delle Costruzioni, Vol II e III, Zanichelli editore, Bologna
A. Ghersi, Il cemento arnato, D. Flaccovio ed., Palermo.
E. Pozzo Teoria e Tecnica delle Costruzioni I e II vol. Pitagora Editrice Bologna
M. Mezzina Fondamenti di Tecnica delle Costruzioni Città Studi Edizioni
Norme Tecniche sulle Costruzioni e relativa Circolare esplicativa

Altre Informazioni

Le lezioni teoriche sono svolte alla lavagna col supporto dei testi raccomandati. L'esercizio progettuale è preceduto da indicazioni alla lavagna, col supporto dei testi raccomandati.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar