Programmi Laurea Triennale

 

70/0005-M - FISICA 2

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
RICCARDO ​CORPINO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​


 ​ ​


Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[70/72] ​ ​INGEGNERIA CIVILE [72/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE770
[70/73] ​ ​INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO [73/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE770
[70/77] ​ ​INGEGNERIA CHIMICA [77/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE770
Obiettivi

1) (Conoscenza e comprensione) Lo studente al termine del corso avrà le conoscenze delle leggi fisiche fondamentali dell’elettromagnetismo e la capacità di comprensione e di inquadramento delle problematiche fisiche connesse, con particolare riferimento a quelle rilevanti per l’ingegneria.
2) (Capacità di applicare conoscenza comprensione ) Lo studente al termine del corso avrà la capacità di applicare le conoscenze acquisite per risolvere in modo quantitativo fenomeni elettromagnetici semplici.
3) (Autonomia di giudizio) Lo studente al termine del corso avrà la capacità di selezionare le informazioni rilevanti di un problema di elettromagnetismo e di introdurre le semplificazioni opportune per la sua soluzione.
4) (Abilità comunicative) Lo studente al termine del corso avrà la capacità di descrivere, utilizzando una corretta terminologia, problematiche di elettromagnetismo.
5) (Capacità di apprendimento) Lo studente apprenderà gli schemi e gli strumenti concettuali fisici/matematici necessari per l’apprendimento del sapere scientifico e per affrontare i corsi successivi, di fisica applicata e di ingegneria, con un elevato grado di autonomia

Obiettivi

1) (Conoscenza e comprensione) Lo studente al termine del corso avrà le conoscenze delle leggi fisiche fondamentali dell’elettromagnetismo e la capacità di comprensione e di inquadramento delle problematiche fisiche connesse, con particolare riferimento a quelle rilevanti per l’ingegneria.
2) (Capacità di applicare conoscenza comprensione ) Lo studente al termine del corso avrà la capacità di applicare le conoscenze acquisite per risolvere in modo quantitativo fenomeni elettromagnetici semplici.
3) (Autonomia di giudizio) Lo studente al termine del corso avrà la capacità di selezionare le informazioni rilevanti di un problema di elettromagnetismo e di introdurre le semplificazioni opportune per la sua soluzione.
4) (Abilità comunicative) Lo studente al termine del corso avrà la capacità di descrivere, utilizzando una corretta terminologia, problematiche di elettromagnetismo.
5) (Capacità di apprendimento) Lo studente apprenderà gli schemi e gli strumenti concettuali fisici/matematici necessari per l’apprendimento del sapere scientifico e per affrontare i corsi successivi, di fisica applicata e di ingegneria, con un elevato grado di autonomia.

Prerequisiti

E’ indispensabile possedere le conoscenze impartite nei corsi di fisica 1
E’ indispensabile possedere le conoscenze impartite nei corsi di analisi 1
E' utile la capacità di risolvere problemi
I prerequisiti strettamente necessari sono sempre richiamati nelle lezioni ed esercitazioni.

Contenuti

1)ELETTROSTATICA GENERALE (11 h+6 h)
La carica elettrica. Conduttori e isolanti. Legge di Coulomb. Campo elettrico.
Linee di campo. Campo di una carica e di una distribuzione. Moto di una
carica in campo uniforme. Flusso del campo elettrico. Legge di Gauss. Campo di un piano infinito. Lavoro e potenziale elettrostatico. Superfici
equipotenziali. Potenziale di una carica puntiforme e di una distribuzione.
Relazione tra campo e potenziale. Campo e potenziale di un conduttore.
2)CONDENSATORI (3 h+2 h)
Condensatori e capacita`. Condensatore piano. Condensatori in serie e in
parallelo. Energia del campo elettrostatico e sua densita`.
Condensatore con dielettrico e costante dielettrica. Rigidita` dielettrica.
Energia del campo elettrostatico nei dielettrici. Dipoli elettrici nei dielettrici.
Legge di Gauss nei dielettrici.
3)CIRCUITI (8 h+3 h)
Corrente elettrica e densita` di corrente. Resistenza elettrica e resistivita`.
Legge di Ohm. Semiconduttori e superconduttori. Potenza ed effetto Joule.
Forza elettromotrice. Leggi di Kirchhoff. Resistori in serie e in parallelo.
Circuito RC in c.c..
4)CAMPO MAGNETICO NEL VUOTO (8 h+3 h)
Forza magnetica e campo magnetico B. Forza su un filo percorso da corrente. Momento meccanico su una spira. Momento di dipolo magnetico. Legge di Biot e Savart. Legge di Ampere. Campo di un filo infinito, di un solenoide infinito e di un toroide. Forza tra due fili paralleli e unita` di misura della corrente.
5)INDUZIONE ELETTROMAGNETICA (11 h+4 h)
Induzione elettromagnetica e legge di Faraday. Legge di Lenz. Forza
elettromotrice indotta in una spira in moto. Principio del generatore di c.a..
Forze elettromotrici indotte e campi elettrici. Autoinduzione. Autoinduttanza di un solenoide e di un toroide. Circuito RL in c.c.. Energia del campo magnetico e sua densita`.
6)EQUAZIONI DI MAXWELL NEL VUOTO 5h

Metodi Didattici

TOTALE 70 ore: lezioni 52 h, esercitazioni guidate 12 h, simulazioni 6h

Verifica dell'apprendimento

Prova intermedia durante il periodo delle lezioni (all'interno della settimana prevista) di durata pari a tre ore. Tale prova consiste in uno scritto con quesiti aperti e corrisponde a circa 1/2 del programma totale. Nei successi appelli ufficiali coloro che hanno avuto un esito positivo nella prova intermedia completano l'esame con uno scritto di circa due ore. Per chi non avesse sostenuto la prova intermedia esame scritto diviso in due parti. gli studenti possono decidere di sostenere le due parti in due appelli distinti. La prima parte è propedeutica alla seconda.
Ogni parte è valutata in 30esimi. E' necessario avere una votazione di 18 in entrambe le parti. Il voto 18 è attribuito se viene giudicata una conoscenza ed una applicazione delle conoscenze sufficiente.
Gli studenti che hanno superato lo scritto possono accedere su base volontaria all'orale. Il voto conseguito all'orale fa media con il voto complessivo conseguito nei due scritti.
Durante le prove scritte gli studenti posso utilizzare il libro di testo e i loro formulari e possono far uso della calcolatrice. Possono inoltre chiedere spiegazioni e/o chiarimenti al docente.
I risultati delle prove sono resi disponibili sul portale ESSE3. Se il risultato delle due prove risultasse positivo (minimo 18 in entrambe le prove) il voto sarà registrato salvo che lo studente richieda di sostenere l'esame orale. L'eventuale esame orale sarà sostenuto obbligatoriamente all'appello successivo
Nella valutazione dell’esame la determinazione del voto finale tiene conto di:1) Conoscenza dell’argomento;2) Capacità critica di ragionamento;3) Impiego di un adeguato linguaggio tecnico-scientifico;4) Capacità di relazione tra gli argomenti.
La valutazione degli elaborati tiene conto di:1) Correttezza del calcolo 2) 3) Completezza di contenuti 3) Capacità descrittive della parte testuale

Verifica dell'apprendimento

Prova intermedia durante il periodo delle lezioni (all'interno della settimana prevista) di durata pari a tre ore. Tale prova consiste in uno scritto con quesiti aperti e corrisponde a circa 1/2 del programma totale. Nei successi appelli ufficiali coloro che hanno avuto un esito positivo nella prova intermedia completano l'esame con uno scritto di circa due ore. Per chi non avesse sostenuto la prova intermedia esame scritto diviso in due parti. gli studenti possono decidere di sostenere le due parti in due appelli distinti. La prima parte è propedeutica alla seconda.
Ogni parte è valutata in 30esimi. E' necessario avere una votazione di 18 in entrambe le parti. Il voto 18 è attribuito se viene giudicata una conoscenza ed una applicazione delle conoscenze sufficiente.
Gli studenti che hanno superato lo scritto possono accedere su base volontaria all'orale. Il voto conseguito all'orale fa media con il voto complessivo conseguito nei due scritti.
Durante le prove scritte gli studenti posso utilizzare il libro di testo e i loro formulari e possono far uso della calcolatrice. Possono inoltre chiedere spiegazioni e/o chiarimenti al docente.
I risultati delle prove sono resi disponibili sul portale ESSE3. Se il risultato delle due prove risultasse positivo (minimo 18 in entrambe le prove) il voto sarà registrato salvo che lo studente richieda di sostenere l'esame orale. L'eventuale esame orale sarà sostenuto obbligatoriamente all'appello successivo.
Nella valutazione dell’esame la determinazione del voto finale tiene conto di:1) Conoscenza dell’argomento;2) Capacità critica di ragionamento;3) Impiego di un adeguato linguaggio tecnico-scientifico;4) Capacità di relazione tra gli argomenti.
La valutazione degli elaborati tiene conto di:1) Correttezza del calcolo 2) 3) Completezza di contenuti 3) Capacità descrittive della parte testuale

Testi

Serway Jewett
FISICA PER SCIENZE ED INGEGNERIA

Altre Informazioni

Corso comune con Fisica 2 per Ingegneria Civile; si vedano le informazioni correlate.

Altre Informazioni

Corso comune con Fisica 2 per INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO ; si vedano le informazioni correlate.

Altre Informazioni

Corso comune con Fisica 2 per Ingegneria Civile; si vedano le informazioni correlate

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar