Mar 162021
 

Dal sito della SGI:

https://www.socgeol.it/N3341/premio-di-laurea-paolo-scandone.html

 

L’Ordine dei Geologi della Regione Abruzzo ed il Parco Nazionale della Majella in ricordo del Prof. Paolo Scandone, già Prof. Ordinario del Dipartimento di Scienze della Terra presso
l’Università degli Studi di Pisa, istituisce la prima edizione del premio per neo laureati magistrali che abbiano discusso una tesi tra il 1 gennaio 2020 e il 30 aprile 2021.

Le tesi dovranno trattare, quale riflesso dell’importante attività scientifica del Prof. Scandone, temi di geologia strutturale, stratigrafia, sedimentologia, biostratigrafia nei territori dei parchi
nazionali o parchi regionali, nonché dei Geoparchi mondiali UNESCO, del territorio italiano.

Il premio consiste nel riconoscimento al vincitore di una somma in denaro pari ad Euro 2.000,00 (duemila).

Il premio sarà assegnato sulla base della valutazione del valore e dell’originalità scientifica e culturale degli elaborati presentati, da parte di una Commissione Esaminatrice (di seguito
denominata Commissione) composta da esponenti del mondo accademico e da rappresentanti dell’Ordine dei Geologi della Regione Abruzzo e del Parco Nazionale della Majella.

Il presente bando del Premio è pubblicato e trasmesso, attraverso diversi canali di diffusione di iniziative geologiche, alla comunità delle Scienze della Terra.

Coloro che intendono concorrere al premio di laurea devono far pervenire copia della tesi in formato PDF (conforme all’originale discusso) al seguente indirizzo di posta elettronica:
segretaria@geologiabruzzo.it, entro e non oltre il 31 maggio 2021.

Non saranno accolte domande di partecipazione pervenute oltre la scadenza prefissata.
L’oggetto della mail dovrà essere: “Domanda di partecipazione al Premio di Laurea Paolo Scandone”. Gli allegati dovranno avere dimensioni complessive non superiori ai 10 Mb o in
alternativa essere recapitati con invii multipli, specificandolo nella prima mail. L’OGRA ad avvenuta ricezione invierà una ricevuta all’indirizzo mail da cui sarà stata spedita la tesi.

Alla tesi dovrà essere allegata la domanda di ammissione redatta in carta libera: nella domanda i candidati dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi degli art. 46 e 47 del
D.P.R. 445/2000:

  • la data e luogo di nascita;
  • la residenza e la cittadinanza italiana o diversa;
  • il domicilio eletto ai fini del concorso ed eventuale recapito telefonico e di posta elettronica;
  • che la copia della tesi di laurea allegata è conforme all’originale;
  • la data di conseguimento del titolo di Dottore;
  • che la tesi non è stata già premiata in analoghi concorsi;
  • il consenso per l’eventuale pubblicazione della Tesi o di parte di essa da parte degli enti organizzatori.

Alla domanda di ammissione, inoltre, dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • copia del documento di identità in corso di validità;
  • copia integrale della tesi di laurea magistrale (in lingua italiana o inglese) in formato PDF, comprensiva di eventuali elaborati grafici.

I dati personali trasmessi dai candidati con le domande di partecipazione al concorso, ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 30/06/2003 e s.m.i., saranno trattati per la finalità di gestione
della procedura concorsuale.

Entro 60 gg dal termine di scadenza della presentazione delle domande, la Commissione, elaborerà la graduatoria finale e ne darà comunicazione al vincitore specificando la data, il
luogo e le modalità per il ritiro del premio.

Gli esiti del concorso saranno pubblicati sui siti istituzionali dell’OGRA (www.geologiabruzzo.it) e dell’Ente Parco (www.parcomajella.it).

È facoltà della Commissione decidere di non assegnare il premio.

Il giudizio della Commissione è insindacabile e inappellabile.

L’estratto della Tesi del vincitore sarà pubblicato sui siti dell’Ente Parco Nazionale della Majella e dell’Ordine dei Geologi della Regione Abruzzo. I due enti potranno decidere di
pubblicare anche gli estratti delle Tesi ritenute più meritevoli, seppur non vincitrici, citandone la fonte, senza obbligo di corrispondere all’autore alcunché a titolo di diritti di autore od altro
indennizzo.

La partecipazione al concorso comporta l’accettazione integrale del presente bando. La falsa produzione di documenti e/o l’attestazione mendace comporta l’esclusione dal concorso ovvero
il diritto di rivalsa nel caso di premio già assegnato.

Premio di Laurea “Paolo Scandone”

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy