Programmi

 

60/63/45 - RILEVAMENTO GEOLOGICO

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
LUCA GIACOMO ​COSTAMAGNA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/63] ​ ​SCIENZE GEOLOGICHE [63/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE768
Obiettivi

Obiettivi formativi
Fornire le modalità secondo le quali si organizza una raccolta sistematica di informazioni geologiche sul terreno per la redazione di cartografica geologica. Modalità per ricavare lo spessore di pacchi di strati in differenti situazioni di affioramento.
Esecuzione di semplici sezioni geologiche

Prerequisiti

Prerequisiti
Conoscenze di Geologia generale, elementi di Geologia Strutturale, elementi di base di geologia di terreno, topografia, trigonometria, disegno geometrico, paleontologia e petrografia. E' possibile sostenere l'esame finale solo dopo aver superato gli esami di Geologia, Geografia fisica e cartografia, Chimica generale ed inorganica, Fisica e Matematica.

Contenuti

Contenuti del corso
PARTE TEORICA:
Scopi e importanza del rilevamento geologico. Diversi tipi di rilevamento geologico. Carte geologiche generali e carte geologiche tematiche. Suddivisioni e distinzioni litologiche: descrizione oggettiva, classificazione e riconoscimento di campioni di rocce sedimentarie, metamorfiche, ignee in aula. I principi stratigrafici alla base del rilevamento geologico. Le facies e la loro definizione. Le unità stratigrafiche fondamentali ed il loro utilizzo. Le correlazioni stratigrafiche; i diversi tipi. Le superfici di continuità e discontinuità stratigrafica. Gli strumenti per il rilievo geologico di terreno. Le superfici geologiche da cartografare: stratificazione, scistosità, clivaggio. Superfici minori. Le strutture geologiche da cartografare: pieghe, faglie, etc.
Lettura delle carte geologiche. Pianificazione del rilievo geologico. Utilità delle foto aree nel rilevamento geologico. Mappatura delle superfici geologiche. Scelta appropriata del tracciato ed esecuzione di sezioni da carte geologiche originali e non.
Cenni di Stratimetria Metodi di misurazione dello spessore di unità sul terreno. Correlazioni stratigrafiche sul terreno.
PARTE PRATICA:
Organizzazione ed attrezzatura del rilevatore: l’indispensabile a portata di mano. Riconoscimento e classificazione delle rocce sedimentarie, metamorfiche, ignee. Disegno schematico di affioramenti significativi ed esecuzione di semplici sezioni stratigrafiche con l’ausilio della rollina metrica. Gli strumenti del geologo: martello, lente, bussola, altimetro, acido, binocolo. La macchina fotografica nel rilevamento geologico. Riconoscimento, misura ed ubicazione in carta di superfici geometriche geologicamente importanti (es. stratificazione, scistosità, clivaggio). Esercitazioni pratiche, a gruppi, di mappatura di superfici geologiche in scala da 1:25.000 a 1: 10.000 ed elaborazione di una semplice carta geologica relativa ad un’area assegnata.

Metodi Didattici

Metodi didattici:
lezioni frontali con esercitazioni pratiche, escursioni giornaliere e pluri-giornaliere in cui verranno effettuati rilievi di successioni sedimentarie.; ausilio di fotocopie, presentazioni ppt, mappe, collezioni didattiche di rocce e fossili, lente, bussola, altimetro, martello.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell’apprendimento
Una prova finale scritta (sezione geologica + domande a risposta aperta) valida per l’ammissione ad un’eventuale prova orale; valutazione con voto in trentesimi. La valutazione dell’esaminando verrà fatta, oltre che sulla base delle domande di teoria del rilevamento e di geologia generale sostenute durante il colloquio orale, sull’interesse dimostrato e il rendimento valutato durante il corso (lezioni ed esercitazioni, escursioni). Il libretto di campagna ed i rilevamenti cartografici eseguiti durante le escursioni (che dovranno essere presentati per poter sostenere l’esame) verranno attentamente analizzati e discussi con l’esaminando. Ciò conterà per almeno metà della valutazione complessiva.

Testi

TESTI DI RIFERIMENTO:
Coe Ed. (2010) – Geological Field Techniques. Wiley-Blackwell Ed. G. Cremonini (1995) – Rilevamento Geologico. Realizzazione ed interpretazione delle carte geologiche. Pitagora Ed. A. Ferrari (1980) – Unità stratigrafiche e correlazioni - Pitagora Ed.
Testi di consultazione A. Bhattacharyya & C. Chackraborty (2000) – Analysis of sedimentary successions. Balkema Ed. S. Boggs Jr. (2008) – Petrology of Sedimentary Rocks. Cambridge Ed. B.C.M. Butler & J.D. Bell (1991) – Lettura ed interpretazione delle carte geologiche. Zanichelli Ed. A.V. Damiani (1984) – Geologia sul terreno e Rilevamento geologico. Zanichelli Ed. L. Montanari (1971) – Rilevamento geo-stratigrafico. Università di Pavia. L. Montanari (1985) - Approccio alla Geologia stratigrafica. Flaccovio Ed. J.L. Roberts (1991) - Guida alle strutture geologiche. Muzzio Ed. D.A.V. Stow (2005) – Sedimentary rocks in the field. A colour guide. Manson publishing Ed. S. Raffi & E. Serpagli – Introduzione alla Paleontologia – cap. 8: Fossili e stratigrafia. UTET Ed. B. Simpson (1992) – Lettura delle carte geologiche – Flaccovio Ed. M. Tucker (1995) – Sedimentary rocks in the field. Wiley Ed.
I testi sono reperibili nella Biblioteca del Dipartimento.

Altre Informazioni

Ppt delle lezioni. Materiali e pubblicazioni forniti dal docente.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar