Programmi

 

60/63/57 - ELEMENTI DI PEDOLOGIA

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
ANDREA ​VACCA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/63] ​ ​SCIENZE GEOLOGICHE [63/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE660
Obiettivi

Obiettivi formativi dell’insegnamento: Gli obiettivi di apprendimento disciplinari che contribuiscono agli obiettivi di apprendimento del CDL in riferimento al profilo professionale sono: rilevamento e cartografia dei suoli, metodologie e tecniche di caratterizzazione dei suoli, interpretazione di dati pedologici e capacità di interagire con altre figure professionali.

Conoscenza e comprensione: Avere conoscenza e comprensione sulle proprietà dei suoli, sui processi pedogenetici, sui pedopaesaggi della Sardegna, sulle metodiche di indagine e caratterizzazione dei suoli e sulle tecniche di rilevamento e cartografia dei suoli.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Saper descrivere, campionare e caratterizzare i suoli e saper pianificare una campagna di rilevamento dei suoli finalizzata alla produzione di una carta pedologica.

Autonomia di giudizio: Capacità di analisi delle interrelazioni tra i suoli e le altre matrici e componenti ambientali.

Abilità comunicative: Saper comunicare informazioni e soluzioni a specialisti e a non specialisti relativamente alle tematiche pedologiche affrontate.

Capacità di apprendimento: Sviluppare le competenze necessarie per intraprendere studi successivi e per l'aggiornamento, con un alto grado di autonomia.

Prerequisiti

Consigliati: Geologia, Geologia fisica e cartografia, Geomorfologia, Geochimica e Mineralogia.

Contenuti

Programma: le Unità Didattiche previste nel Corso si succederanno in una scansione temporale gerarchica che generalmente segue l’ordine con cui vengono dettagliate nei punti successivi. L’Unità Didattica "Terreno" si intersecherà con quella di "Rilevamento e cartografia dei suoli" e con quella di "Laboratorio". L'Unità Didattica "Laboratorio" si intersecherà con tutte le altre Unità Didattiche. Tale scansione temporale gerarchica è articolata in modo che i contenuti disciplinari siano distribuiti lungo un percorso formativo funzionale all'apprendimento.
Unità Didattica "Introduzione" (0,2 CFU - 1,5 ore di lezione frontale):
introduzione al corso, definizioni di suolo e pedologia, ruolo ed importanza della pedologia.
Unità Didattica "Proprietà morfologiche, fisiche, chimiche e biologiche del suolo" (0,75 CFU - 6 ore di lezione frontale):
orizzonti e profilo del suolo, costituenti fisici del suolo, tessitura, aggregazione e struttura, peso specifico, porosità, coesione, compattazione, rigonfiamento e contrazione, plasticità, coesività, lavorabilità, riflettanza, colore, temperatura, permeabilità, contenuto idrico del suolo, potenziale idrico, movimenti dell’acqua nel suolo, misura della conducibilità idraulica, misure di infiltrazione, la frazione minerale, la frazione organica, potere assorbente del suolo, gli elementi nutritivi, il potenziale di ossidoriduzione, la pedofauna ed i principali effetti della pedofauna nel suolo.
Unità Didattica "Rilevamento e cartografia dei suoli" (1 CFU - 8 ore di lezione frontale):
la variabilità spaziale dei suoli, procedura di rilevamento dei suoli, la scelta della scala di rilevamento, schema metodologico del rilevamento dei suoli, realizzazione e utilizzazione delle carte pedologiche, principi di valutazione del suolo e applicazione alla pianificazione territoriale, cenni sul ruolo della conoscenza dei suoli nella progettazione territoriale.
Unità Didattica "Genesi e classificazione dei suoli" (0,55 CFU - 4,5 ore di lezione frontale):
fattori e processi della pedogenesi, cenni di paleopedologia, i principali sistemi di classificazione dei suoli.
Unità Didattica "I principali pedopaesaggi della Sardegna" (0,5 CFU - 4 ore di lezione frontale):
esame dei principali suoli sardi e della loro distribuzione geografica.
Unità Didattica "Terreno" (2 CFU - 24 ore di terreno):
rilevamento dei suoli e realizzazione di una carta pedologica.
Unità Didattica "Laboratorio" (1 CFU - 12 ore di laboratorio):
attività di laboratorio sui temi affrontati in tutte le altre Unità Didattiche.

Metodi Didattici

Lezioni frontali 24 ore. Laboratorio 12 ore. Terreno 24 ore. Lezione frontale con utilizzo di slide e lavagna. Lezione interattiva con utilizzo di materiale didattico in aula (campioni di suolo, strumenti di lavoro in campo, carte, ecc.), Attività di campagna e laboratorio con lavoro singolo e di gruppo.

Verifica dell'apprendimento

La verifica della conoscenza e della comprensione degli argomenti di pertinenza all'insegnamento avviene durante il corso con i lavori di laboratorio e di terreno e, a fine insegnamento, con la prova di verifica scritta e orale.
La verifica della capacità di applicare la conoscenza e la comprensione degli argomenti di pertinenza all'insegnamento avviene per mezzo delle relazioni scritte sull'attività di terreno e, a fine insegnamento, con la prova di verifica scritta e orale.
La valutazione dello studente prevede una prova finale scritta e successiva prova orale, parzialmente incentrata anche sulla discussione dello scritto. Lo studente dovrà dimostrare di aver conseguito i risultati di apprendimento attesi definiti nella sezione Obiettivi formativi.
Il punteggio della prova d'esame è attribuito con un voto espresso in trentesimi. Verrà inoltre valutata l'attiva partecipazione degli studenti alle lezioni, alle esercitazioni, alle attività di laboratorio ed alle escursioni didattiche, nonché la relazione individuale sulle attività svolte durante le escursioni didattiche, con un peso pari al 10% del voto finale massimo (massimo 3 punti).
Per superare l'esame, e riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, lo studente deve dimostrare di aver conseguito una preparazione sufficiente rispetto ai risultati di apprendimento attesi definiti nella sezione Obiettivi formativi. Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una preparazione eccellente rispetto ai risultati di apprendimento di cui sopra.

Testi

Dazzi C. 2013. Fondamenti di Pedologia. Edizioni Le Penseur, 356 pp.
Giordano A. 1999. Pedologia. UTET. ISBN 8802053936. pp XVI-364.
Aru, A., Baldaccini, P., Vacca, A., Delogu, G., Dessena, M.A., Madrau, S., Melis, R.T., Vacca, S. (1991). Nota illustrativa alla Carta dei suoli della Sardegna. Dipartimento Scienze della Terra Università di Cagliari, Assessorato Regionale alla Programmazione Bilancio ed Assetto del Territorio, Cagliari, 83 pp., 1 carta in scala 1:250.000.
I testi di riferimento sono disponibili presso la Biblioteca del Distretto biomedico-scientifico della Cittadella, Sezione Beniamino Orrù.
Verranno inoltre forniti dal docente file pdf e dispense su tematiche specifiche, con testi scritti anche in lingua inglese.
Le slide delle lezioni, in formato pdf, e l'altro materiale didattico su supporto informatico fornito dal docente, saranno scaricabile dallo studente direttamente dalla sezione Didattica del sito web del docente (http://people.unica.it/andreavacca/didattica/), previa fornitura di una password.

Altre Informazioni

Strumenti didattici:
Strumentazione della lezione frontale: PC, videoproiettore, lavagna.
Strumentazione della didattica interattiva: stereovisori, strumentazione di campo e di laboratorio (trivella, bussola, penetrometro, bilance, densimetro, stufa, calcimetro, pHmetro, setacci, ecc.), carte geologiche, carte pedologiche, campioni di suolo.
Strumentazione per l’autoapprendimento: slide, dispense, file pdf, siti internet.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar