Programmi

 

60/63/45 - RILEVAMENTO GEOLOGICO

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
STEFANO ​ANDREUCCI (Tit.)
ANTONIO LUCA ​FUNEDDA
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/63] ​ ​SCIENZE GEOLOGICHE [63/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE888
Obiettivi

Il corso è in co-docenza con il prof. A. Funedda. Risulta diviso in due moduli che si occupano di fornire conoscenze teorico-pratiche indipendenti che permetteranno allo studente di avere una preparazione per affrntare l'attività di rilevamento geologico in aree non deformate ed in aree deformate.Il corso prevede 4 CFU di attività di laboratorio di terreno e sono previste almeno 7 escursioni giornaliere.

Obiettivi formativi
Fornire le modalità secondo le quali si organizza una raccolta sistematica di informazioni geologiche sul terreno per la redazione di una cartografia geologica.

Interiorizzare i principi e le metodologie proprie del Rilevamento geologico (acquisizione dati giaciturali) per lo studio e l’analisi geologica di una data area geografica. Saper sviluppare le possibili strategie per la pianificazione di un rilevamento geologico. Apprendere le conoscenze necessarie per prevedere e pianificare studi successivi di dettaglio a seconda degli scopi del rilevamento.

Acquisire la capacità di muoversi sul terreno, utilizzando le conoscenze teoriche sia apprese nei precedenti corsi che assimilate durante le lezioni frontali del corso di rilevamento, per la raccolta di dati geologici volti alla elaborazione finale di una carta geologica e delle relative note di rilevamento. Saper misurare superfici e lineazionigeologiche. Saper leggere in tre dimensioni una carta geologica; tecniche base di analisi cartografica di aree deformate; interpretazione dell'evoluzione spazio-temporale dell'area rappresentata in una carta geologica. Saper delineare la costituzione stratigrafica di una determinata area geologica ed il suo assetto strutturale. Essere capaci di visualizzare la struttura geologica tridimensionale di un’area indagata sulla base dei dati giaciturali raccolti.

Acquisire la capacità di applicare le conoscenze metodologiche del rilevamento geologico per interpretare le successioni e le strutture geologiche. Attitudine alla descrizione qualitativa e quantitativa dei sistemi geologici. Disponibilità all’approccio multidisciplinare e consapevolezza dei limiti delle ricostruzioni geologiche. Conoscere quale è il campo d'azione di un geologo nello studio di un territorio per determinarne anche le propensioni al dissesto, quali sono le sue capacità di interazione con altre professionalità. Capacità di progettare autonomamente l'attività di rilevamento e capacità di lavorare in un gruppo.

Prerequisiti

Prerequisiti
Conoscenze di Geologia generale, cenni di Geologia Strutturale, elementi di base di geologia di terreno, topografia, trigonometria, disegno geometrico, paleontologia e petrografia. E' possibile sostenere l'esame finale solo dopo aver superato gli esami di Geologia, Geografia fisica e cartografia,. Lo studente deve comprendere un testo scientifico scritto in italiano.

Contenuti

Contenuti del corso
PARTE TEORICA (1 CFU):
Scopi e importanza del rilevamento geologico. Diversi tipi di rilevamento geologico. Carte geologiche generali e carte geologiche tematiche. Suddivisioni e distinzioni litologiche: descrizione oggettiva, classificazione e riconoscimento di campioni di rocce sedimentarie, metamorfiche, ignee in aula. I principi stratigrafici alla base del rilevamento geologico. Le facies e la loro definizione. Le unità stratigrafiche fondamentali ed il loro utilizzo. Le correlazioni stratigrafiche; i diversi tipi. Le superfici di continuità e discontinuità stratigrafica. Gli strumenti per il rilievo geologico di terreno. Le superfici geologiche da cartografare: stratificazione, scistosità, clivaggio. Superfici minori. Le strutture geologiche da cartografare: pieghe, faglie, etc.
Pianificazione del rilievo geologico. Mappatura delle superfici geologiche.

PARTE PRATICA (3 CFU):
Organizzazione ed attrezzatura del rilevatore: l’indispensabile a portata di mano. Riconoscimento e classificazione delle rocce sedimentarie, metamorfiche, ignee. Disegno schematico di affioramenti significativi ed esecuzione di semplici sezioni stratigrafiche con l’ausilio della rollina metrica e dell'asta di Jacob. Gli strumenti del geologo: martello, lente, bussola, altimetro, acido, binocolo. La macchina fotografica nel rilevamento geologico. Riconoscimento, misura ed ubicazione in carta di superfici geometriche geologicamente importanti (es. stratificazione, scistosità, clivaggio).
Lettura delle carte geologiche ed esecuzione di sezioni geologiche in aree mediamente complesse: relazioni tra elementi geologici e topografia, forma dell'affioramento, ecc; analisi delle superfici geologiche piane e curve; linee di forma delle superfici, determinazione delle linee isopache; sezioni geologiche, modalita' di esecuzione; analisi di strutture lineari: discordanze; analisi di aree con pieghe e loro rappresentazione cartografica; determinazione in carta di assi e piani assiali, metodi piu' comuni per l'esecuzione di sezioni geologiche in aree piegate, metodo degli archi concentrici, delle bisettrici, ecc.

ATTIVITÀDI TERRENO (4 CFU)
Cenni di Stratimetria, metodi di misurazione dello spessore di unità sul terreno, correlazionistratigrafichesulterreno.
Esercitazioni pratiche, a gruppi, di cartografia di superfici geologiche in scala da 1:25.000 a 1: 10.000 ed elaborazione di carte geologiche relativesia ad aree poco deformate che ad aree mediamente deformate.

Metodi Didattici

Le lezioni sono suddivise in lezioni frontali con attività laboratorialipratiche, con proiezione di file ppt e spiegazioni alla lavagna; escursioni giornaliere e pluri-giornaliere in cui verranno effettuati, sia singolarmente che in gruppo, rilievi di successioni sedimentarie e di basso grado metamorfiche; ausilio di fotocopie, presentazioni ppt, mappe, collezioni didattiche di rocce e fossili, lente, bussola, altimetro, martello.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell apprendimento:
Una prova scritta con esecuzione di una sezione geologica o altra elaborazione grafica su una carta geologica
Una prova finale orale con valutazione espressa in trentesimi. La valutazione dell'esaminando verrà fatta:
1. Descrizione di una carta geologica
2. Domanda di geologia generale e stratigrafia
3. Discussione sulle escursioni (gli studenti sono chiamati a rispondere individualmente a domande sugli argomenti trattati durante le escursioni). Il libretto di campagna ed i rilevamenti cartografici eseguiti durante le escursioni (che dovranno essere presentati per poter sostenere l'esame) verranno attentamente analizzati e discussi con l'esaminando. Ciò conterà per almeno 2/3 della valutazione complessiva.
Si ipotizza una prova intermedia per valutare il grado di apprendimento degli studenti.

Testi

Testi di Riferimento:
Coe Ed. (2010) – Geological Field Techniques. Wiley-Blackwell Ed. G. Cremonini (1995) – Rilevamento Geologico. Realizzazione ed interpretazione delle carte geologiche. Pitagora Ed. A.



Testi di consultazione
Ferrari (1980) – Unità stratigrafiche e correlazioni - Pitagora Ed.
A. Bhattacharyya & C. Chackraborty (2000) – Analysis of sedimentary successions. Balkema Ed. S. Boggs Jr. (2008) – Petrology of Sedimentary Rocks. Cambridge Ed. B.C.M. Butler & J.D. Bell (1991) – Lettura ed interpretazione delle carte geologiche. Zanichelli Ed.
A.V. Damiani (1984) – Geologia sul terreno e Rilevamento geologico. Zanichelli Ed.
L. Montanari (1971) – Rilevamento geo-stratigrafico. Università di Pavia.
L. Montanari (1985) - Approccio alla Geologia stratigrafica. Flaccovio Ed.
J.L. Roberts (1991) - Guida alle strutture geologiche. Muzzio Ed.
D.A.V. Stow (2005) – Sedimentary rocks in the field. A colour guide. Manson publishing Ed.
S. Raffi & E. Serpagli – Introduzione alla Paleontologia – cap. 8: Fossili e stratigrafia. UTET Ed. B. Simpson (1992) – Lettura delle carte geologiche – Flaccovio Ed.
M. Tucker (1995) – Sedimentary rocks in the field. Wiley Ed.
I testi sono reperibili nella Biblioteca del Dipartimento.

Altre Informazioni

Ppt delle lezioni. Materiali e pubblicazioni forniti dal docente.
Il nostro Ateneo fornisce supporto agli studenti affetti da disturbi specifici dell'apprendimento (DSA). Chi fosse interessato può trovare maggiori informazioni al link:

http://corsi.unica.it/scienzegeologiche/info-dsa/

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy