Insegnamenti e programmi

 

1338 - FISIOLOGIA GENERALE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
CARLA ​MASALA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/24] ​ ​SCIENZE TOSSICOLOGICHE E CONTROLLO DI QUALITÀ [20/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE868
Obiettivi

1) LA CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE: Durante il corso gli studenti dovranno acquisire una visione globale dell’organismo umano, degli apparati e dei meccanismi funzionali di controllo con particolare riferimento agli aspetti cellulari e molecolari.

2) LA CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: Lo studente dovrà dimostrare di possedere adeguate competenze sia per ideare che per sostenere la trattazione dei meccanismi funzionali di controllo del corpo umano.

3) AUTONOMIA DI GIUDIZIO:Lo studente dovrà avere acquisito conoscenze tali da consentirgli di valutare in maniera autonoma e consapevole i principi della Fisiologia sia livello cellulare che molecolare.

4) ABILITA' COMUNICATIVE:Lo studente dovrà possedere abilità comunicative in modo da poter esporre con chiarezza, proprietà di linguaggio e adeguata terminologia scientifica le diverse tematiche della Fisiologia.

5) CAPACITA' DI APPRENDIMENTO:Lo studente dovrà sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie per intraprendere gli studi successivi con un alto grado di autonomia.

Prerequisiti

Conoscenza dei principi generali di Biologia animale, Anatomia Umana e Fisica. Aver già sostenuto gli esami di Biologia Animale, Anatomia Umana e Fisica.

Contenuti

Programma:
Caratteristiche generali dei sistemi di controllo omeostatico.
Funzioni cellulari. Funzioni della membrana plasmatica. Meccanismi di permeazione attiva e passiva. Gradienti ionici come sorgenti di energia cellulare. Giunzioni intercellulari. Trasporti attraverso gli epiteli.
Le cellule eccitabili. Proprietà elettriche passive delle membrane. Potenziali di equilibrio. Il potenziale di riposo. Canali ionici. Basi ioniche dei potenziali bioelettrici. Potenziali graduati e potenziali d’azione. Potenziali “pacemaker”.
Le cellule nervose. Categorie funzionali dei neuroni. Propagazione e trasmissione dei segnali bioelettrici. Le sinapsi chimiche ed elettriche. Integrazione sinaptica. Sistema nervoso autonomo.

Fisiologia sensoriale. Trasduzione e codificazione del segnale sensoriale. Sistemi sensoriali specifici (tatto, dolore, gusto e olfatto).

Messaggeri e regolatori chimici. Meccanismi d’azione della comunicazione cellulare. Primi e secondi messaggeri. Ruolo dei nucleotidi ciclici. Il sistema della fosfolipasi C. Amplificazione dell’azione ormonale. Ruolo del calcio.

Muscoli e movimento. Giunzione neuromuscolare. Teoria dello slittamento dei filamenti. Funzione dei ponti trasversi e generazione della forza. Ruolo del calcio nella contrazione muscolare. Accoppiamento elettromeccanico. Relazione tensione-lunghezza. Muscolo cardiaco. Muscolo liscio unitario e multiunitario.

Sistema endocrino. Modalità di funzionamento del sistema endocrino. Tipi di ormoni, sintesi e meccanismi di secrezione. Modalità di secrezione degli ormoni. Regolazione della secrezione ormonale. Meccanismo d’azione ormonale. Funzione delle principali ghiandole endocrine. Ipotalamo, ipofisi, tiroide e ghiandola surrenale.

Il sangue. Il plasma e gli elementi figurati. Gruppi sanguigni. Formula leucocitaria.

Il sistema cardiovascolare. Proprietà del miocardio: eccitabilità, ritmicità conducibilità, contrattilità. Meccanica cardiaca. Il ciclo cardiaco. Gittata cardiaca. Elettrocardiogramma. Il flusso sanguigno e il controllo della pressione arteriosa. Relazioni tra fattori centrali e periferici nel controllo della circolazione.

Il sistema respiratorio. La meccanica respiratoria. Trasporto di ossigeno ed anidride carbonica. Volumi respiratori e capacità. La regolazione chimica e nervosa della ventilazione.

Il sistema gastrointestinale. La motilità gastrointestinale. Le secrezioni gastrointestinali. Regolazione della funzione gastrointestinale. Digestione ed assorbimento dei materiali alimentari: glucidi, protidi, lipidi, sale e acqua. Fegato e pancreas. Regolazione della glicemia.

Il rene. Elementi della funzione renale. Filtrazione. Funzione tubulare e depurazione del plasma. Concentrazione, diluizione ed escrezione. Regolazione del volume del sangue e del volume e composizione del liquido extracellulare. Regolazione dell’equilibrio acido-base. Meccanismo della sete.

Termoregolazione: termogenesi e termodispersione. Regolazione della temperatura corporea.
LABORATORIO DI FISIOLOGIA (1 CFU):
misurazione della funzionalità olfattiva e gustativa del soggetto, determinazione del gruppo sanguigno e del fattore Rh, misurazione della glicemia, trigliceridi e colesterolo, della pressione arteriosa, dell'elettrocardiogramma e della saturimetria.

Metodi Didattici

Il corso consta di 7 CFU corrispondenti a 56 ore di lezione frontale ed 1 CFU di laboratorio. La una durata è di circa 10 settimane (6 ore di lezione settimanali).
Il corso prevede inoltre:
-la combinazione di didattica frontale e interattiva con l'utilizzo di strumenti informatici e diversi supporti d'aula (animazioni, anche in 3D, che ricreano le azioni e i processi delle strutture più complesse)
-dialogo in aula sollecitato dal docente
-interazione docente studente: comunicazione tramite e-mail e ricevimento studenti negli orari concordati.

Verifica dell'apprendimento

L'esame è orale e il voto finale tiene conto di vari fattori:
a) Capacità espressiva;
b) Conoscenza del linguaggio scientifico pertinente al corso;
c) Bagaglio di nozioni posseduto;
d) Capacità di collegare le nozioni e situarle entro un quadro logico;
e) Capacità di collegare differenti quadri trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente;
f) Capacità di esprimere nozioni e concetti graficamente sotto forma per esempio di formule, schemi, equazioni.
Di conseguenza, il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune, capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piuttosto stentata; scarsa interazione con il docente durante il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati eccellenti e brillanti nell’esposizione.

Testi

Fisiologia – D.U. Silverthorn – VI edizione –Pearson.
Fisiologia - C. L. German - V edizione - EDISES
Fisiologia - Berne & Levy, VI edizione, Casa Editrice Ambrosiana.
Fisiologia Umana -Schmidt, Lang and Thews. Idelson -Gnocchi.

Altre Informazioni

Agli studenti, a supporto della didattica, vengono forniti: la sintesi dei principali argomenti;le domande e risposte di fine capitolo; animazioni, che ricreano le azioni e i processi delle strutture più complesse.
Lezioni in formato PowerPoint.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar