Insegnamenti e programmi

 

13147 - BIOLOGIA ANIMALE E ANATOMIA UMANA

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
PATRIZIA ​ZAVATTARI (Tit.)
CRISTINA ​COCCO
Periodo
Ciclo Annuale Unico ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[50/24] ​ ​SCIENZE TOSSICOLOGICHE E CONTROLLO DI QUALITÀ [20/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE1080
Obiettivi

Durante il corso gli studenti dovranno acquisire:
LA CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE:
Il modulo di Biologia Animale si prefigge di far acquisire agli studenti le conoscenze di base della biologia cellulare e molecolare della cellula animale.Obiettivo del modulo di Anatomia Umana è di acquisire una conoscenza generale della conformazione e struttura dei principali organi e sistemi del corpo umano; conoscenza approfondita delle strutture microscopiche, i rapporti che legano tra loro organi e apparati, la funzione di questi e i meccanismi coinvolti nella difesa, detossificazione e depurazione dell’organismo con il supporto di video didattici, libri di testo digitali, l’osservazione di pezzi anatomici in formalina, l’uso di modelli anatomici in plastica, visite guidate a musei anatomici
(COMPETENZE):
Si intende fornire allo studente una visione critica degli argomenti trattati che non solo consenta l’apprendimento delle nozioni basilari ma presenti anche il punto di vista del ricercatore e, ove possibile, le ricadute pratiche (mediante l’uso di esempi ricavati da evidenze sperimentali o cliniche).
AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
-capacità di interpretare conoscenze e dati sperimentali per inquadrare ogni argomento nel relativo campo di applicazione, sapendo quindi individuare il modo opportuno per la sua trattazione o risoluzione.
-capacità di raccogliere e interpretare dati di Biologia Animale e Anatomia Umana in grado di determinare giudizi autonomi sull’impatto che una sostanza tossica potrebbe avere sugli individui
-effettuare una riflessione su temi sociali o etici connessi alla ricerca scientifica sulle tossine
ABILITA' COMUNICATIVE:
Contribuire allo sviluppo della capacità di comunicazione professionale mediante l’utilizzo di una corretta terminologia biologica molecolare ed anatomica e di un’adeguata capacità descrittiva.
CAPACITA' DI APPRENDIMENTO:
Necessaria per intraprendere con sufficiente grado di autonomia studi successivi in particolare nella discipline che richiedano come propedeuticità il modulo di Biologia Animale e/o quello di Anatomia Umana.

Prerequisiti

Biologia Animale: Nella prima parte del corso verranno introdotte nozioni di base che dovrebbero costituire il bagaglio di partenza necessario al fine di raggiungere la comprensione degli argomenti trattati durante lo svolgersi dell’intero modulo.
Anatomia Umana: Superamento del modulo di Biologia Animale

Contenuti

Evoluzione della cellula: prime molecole, cellule procariotiche ed eucariotiche; da singole cellule a organismi pluricellulari. I virus.
I componenti chimici delle cellule: piccole molecole; macromolecole biologiche; l’ordine e l’energia biologici.
DNA e cromosomi: struttura degli acidi nucleici; organizzazione del genoma, cromatina e cromosomi; replicazione, riparazione e ricombinazione del DNA.
Dal DNA all’RNA: il flusso dell’informazione; struttura molecolare dei geni procariotici ed eucariotici, loro trascrizione e controllo dell’espressione; maturazione dell’RNA.
Dall’RNA alle proteine: il codice genetico, la traduzione nei procarioti e negli eucarioti; interazione fra mRNA, rRNA, tRNA nella sintesi delle proteine; struttura e funzione delle proteine.
Le membrane: struttura e funzione. Doppio strato lipidico, proteine di membrana. Trasporto di membrana; potenziale di membrana.
Energia contenuta nel cibo e mitocondri: digestione e ossidazione, glicolisi, ciclo dell’acido citrico, fosforilazione ossidativa, sintesi di ATP.
Compartimenti intracellulari: apporto di lipidi e proteine agli organelli, passaggio attraverso pori nucleari, membrane mitocondriali, reticolo endoplasmatico, apparato di Golgi; trasporto vescicolare, secrezione, esocitosi, endocitosi, endosomi, lisosomi.
Trasduzione del segnale: segnali extracellulari, primi messaggeri; recettori intracellulari e di superficie, secondi messaggeri.
Il citoscheletro: filamenti citoscheletrici e proteine accessorie. Contrazione muscolare.
Il ciclo cellulare e la sua regolazione: fasi del ciclo cellulare, punti e sistemi di controllo, cicline. Apoptosi.
La divisione cellulare: mitosi e citocinesi.
Divisione meiotica ed elementi di genetica: meiosi; ereditarietà mendeliana; mutazioni e riarrangiamenti cromosomici; malattie genetiche.

Istologia:
Caratteristiche generali morfofunzionali e localizzazione anatomica dei tessuti epiteliali, tessuti connettivi di sostegno e trofici, tessuti muscolari (scheletrico, cardiaco e liscio) e tessuto nervoso.
Introduzione allo studio del’anatomia umana:
Nomenclatura anatomica, Organizzazione del corpo umano, posizione anatomica e cavità corporee.
Apparato tegumentario:
Cute e annessi cutanei.
Apparato locomotore:
Scheletro nel suo insieme e sue funzioni; generalità e classificazione dei sistemi articolari; generalità sui principali gruppi muscolari.
Apparato cardiocircolatorio:
Caratteristiche generali della circolazione sanguifera e linfatica; Conformazione e struttura di cuore, pericardio, arterie, vene, capillari, organi linfoidi.
Apparato respiratorio:
Le vie respiratorie e i polmoni: morfologia esterna e anatomia microscopica. Generalità sulle pleure.
Apparato digerente:
Organizzazione e anatomia microscopica dei tratti del canale alimentare e delle ghiandole annesse (ghiandole salivari, fegato e pancreas).
Apparato uropoietico:
Organizzazione e anatomia microscopica del rene e delle vie urinarie.
Apparato riproduttore:
Organizzazione e anatomia microscopica delle gonadi e delle vie genitali maschili e femminili; gametogenesi.
Sistema endocrino:
Organizzazione morfo-funzionale delle ghiandole endocrine pluricellulari (cenni sull’epifisi, ipofisi, timo, tiroide, pancreas endocrino, surrene, gonadi). Cenni sul sistema endocrino diffuso.
Sistema nervoso:
Organizzazione morfo-funzionale del sistema nervoso centrale e periferico, cavità ventricolari, rivestimenti meningei. Il midollo spinale: posizione, morfologia esterna e rapporti con le meningi spinali; organizzazione e struttura della sostanza grigia e della sostanza bianca; nervi spinali; gangli sensitivi. Cenni sull’organizzazione, nomenclatura e morfologia delle regioni del tronco encefalico, del cervelletto, del diencefalo e del telencefalo.

Metodi Didattici

Il modulo di Biologia Animale ha una durata di circa 10 settimane (4 ore di lezione settimanali). Il corso verrà svolto con l’ausilio di presentazioni powerpoint video-proiettate.
Il modulo di Anatomia Umana ha una durata complessiva di circa 10 settimane (4 ore di lezione settimanali).
Sulla base delle condizioni di contesto legate alla pandemia Covid-19, la didattica di entrambi i moduli potrà venire erogata contemporaneamente sia in presenza sia online (in diretta streaming o registrazioni). In tal caso ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza.

Verifica dell'apprendimento

Esame finale orale;

Criteri di Valutazione e Giudizio finale. Il voto finale tiene conto di vari fattori:

Qualità delle conoscenze, abilità, competenze possedute e/o manifestate:
a) appropriatezza, correttezza e congruenza delle conoscenze
b) appropriatezza, correttezza e congruenza delle abilità
c) appropriatezza, correttezza e congruenza delle competenze
Modalità espositiva:
a) Capacità espressiva;
b) Utilizzo appropriato del linguaggio specifico della disciplina;
c) Capacità logiche e consequenzialità nel raccordo dei contenuti;
d) Capacità di collegare differenti argomenti trovando i punti comuni e istituire un disegno generale coerente, ossia curando struttura, organizzazione e connessioni logiche del discorso espositivo;
e) Capacità di sintesi anche mediante l’uso del simbolismo proprio della materia e l’espressione grafica di nozioni e concetti, sotto forma per esempio di formule, schemi, equazioni.
Qualità relazionali:
Disponibilità allo scambio e all’interazione con il docente durante il colloquio.
Qualità personali:
a) spirito critico;
b) capacità di autovalutazione.
Di conseguenza, il giudizio può essere:
a) Sufficiente (da 18 a 20/30)
Il candidato dimostra poche nozioni acquisite, livello superficiale, molte lacune. capacità espressive modeste, ma comunque sufficienti a sostenere un dialogo coerente; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di livello elementare; scarsa capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piuttosto stentata; scarsa interazione con il docente durate il colloquio.
b) Discreto (da 21 a 23/30)
Il candidato dimostra discreta acquisizione di nozioni, ma scarso approfondimento, poche lacune; capacità espressive piú che sufficienti a sostenere un dialogo coerente; accettabile padronanza del linguaggio scientifico; capacità logiche e consequenzialità nel raccordo degli argomenti di moderata complessità; più che sufficiente capacità di sintesi e capacità di espressione grafica accettabile.
c) Buono (da 24 a 26)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni piuttosto ampio, moderato approfondimento, con piccole lacune; soddisfacenti capacità espressive e significativa padronanza del linguaggio scientifico; capacità dialogica e spirito critico ben rilevabili; buona capacità di sintesi e capacità di espressione grafica piú che accettabile.
d) Ottimo (da 27 a 29)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso, ben approfondito, con lacune marginali; notevoli capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; notevole capacità dialogica, buona competenza e rilevante attitudine alla sintesi logica; elevate capacità di sintesi e di espressione grafica.
e) Eccellente (30)
Il candidato dimostra un bagaglio di nozioni molto esteso e approfondito, eventuali lacune irrilevanti; elevate capacità espressive ed elevata padronanza del linguaggio scientifico; ottima capacità dialogica, spiccata attitudine a effettuare collegamenti tra argomenti diversi; ottima capacità di sintesi e grande dimestichezza con l’espressione grafica.
La lode si attribuisce a candidati nettamente sopra la media, e i cui eventuali limiti nozionistici, espressivi, concettuali, logici risultino nel complesso del tutto irrilevanti.

Testi

Biologia Animale:
Titolo: L’ESSENZIALE DI BIOLOGIA MOLECOLARE DELLA CELLULA
Autori: ALBERTS; JOHNSON; LEWIS; RAFF; ROBERTS; WALTER
Editore: ZANICHELLI

Titolo: BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE
Autore: KARP
Editore: EDISES

Anatomia Umana:

---SALADIN- ANATOMIA UMANA – PICCIN. Edizione italiana a cura di Raffaele De Caro.

---Anatomia umana, fondamenti con istituzioni di istologia-EdiErmes

---MARTINI- TIMMONS – TALLITSCH, ANATOMIA UMANA, EdiSES

Altre Informazioni

Biologia Animale: All’inizio del corso verranno distribuite agli studenti le slides proiettate a lezione.

Anatomia Umana: il docente distribuirà agli studenti le slides proiettate a lezione, eventuali registrazioni delle lezioni e appunti integrativi

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy