Diario delle attività di tirocinio

 

L’attività di tirocinio, per essere efficace dal punto di vista formativo, deve svolgersi per quanto possibile in modo continuativo. E’ per questa ragione che tale attività viene programmata per i periodi in cui sono assenti le lezioni (normalmente nel periodo estivo). E’ inoltre previsto che gli studenti effettuino turnazioni fra le diagnostiche di strutture diverse in modo che si acquisisca un’esperienza quanto più completa possibile in termini di tipologie di indagine eseguite. D’altra parte lo svolgimento dei tirocini in strutture ospedaliere diverse, cittadine e non, consente agli studenti di acquisire dimestichezza con apparecchiature sia di nuova che di vecchia generazione, con l’intento di facilitare l’inserimento dei futuri tecnici in qualsiasi realtà lavorativa.Il personale che nelle varie strutture svolge attività tutoriale o di referente, , viene nominato dal Consiglio di Corso di Laurea, previa verifica delle competenza e della disponibilità a svolgere tale attività esclusivamente nell’orario di servizio e a titolo gratuito. Pertanto il calendario delle attività di tirocinio viene predisposto per tutti gli studenti oltre che sulla base di quanto sopra detto anche tenendo conto dei periodi in cui le varie strutture sono disponibili e degli orari di lavoro in esse praticati. Infine diario delle attività viene discusso con gli studenti in modo da tener conto anche di loro particolari esigenze, particolarmente per quanto riguarda la distanza delle strutture in cui si svolgerà il tirocinio dal luogo di residenza.Il diario delle attività viene reso disponibile, almeno quindici giorni prima dell’inizio dell’attività, con almeno due delle seguenti modalità:

  • presso la sede del Coordinatore
  • mediante comunicazione all’indirizzo e-mail comune dell’anno di corso e al relativo Rappresentante/Referente degli studenti
  •  mediante pubblicazione sul sito web.

Lo studente deve attenersi agli orari concordati, vestire la divisa di lavoro/il camice ed esporre in maniera corretta il dosimetro personale in dotazione. La assenze, limitate a casi di forza maggiore, devono essere comunicate tempestivamente, giustificate e recuperate interamente previa programmazione con il Coordinatore di riferimento. Tutti gli studenti iscritti al CdL sono garantiti da assicurazione responsabilità civile e da assicurazione infortuni e vengono sottoposti ai controlli dosimetrici e sanitari previsti dalle normative vigenti, il tutto a carico esclusivo dell’Università di Cagliari. Il tirocinio professionalizzante svolto viene documentato, sia per quanto riguarda la frequenza che il profitto; da parte del Referente della struttura in cui esso è stato utilizzando la modulistica approvata dal Consiglio di Corso di Laurea e periodicamente consegnata al Coordinatore del tirocinio di riferimento per l’archiviazione e la custodia. Il Coordinatore deve a sua volta rilasciare allo studente una certificazione dal quale risulti che il tirocinio è stato svolto interamente ed in modo positivo, formulando la valutazione complessiva in trentesimi. Tale certificazione andrà poi consegnata dallo studente alla commissione per essere ammesso all’esame del C.I. cui il tirocinio stesso si riferisce, concorrendo alla formulazione del voto finale.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar